Aveva 84 anni

E’ morto l’artista Christo, celebre esponente della Land Art

Il celebre esponente della Land Art Christo si è spento per cause naturali all'età di 86 anni. Nel 2016 aveva realizzato l’opera The Floating Piers nelle acque del Lago d’Iseo.
E' morto l'artista Christo, celebre esponente della Land Art

È morto all’età di 84 anni l’artista Christo Vladimirov Javacheff, noto come Christo. A darne notizia la pagina Facebook Christo and Jeanne-Claude Official. L’artista si è spento domenica 31 maggio per cause naturali nella sua casa di New York City. Nel 2016 aveva realizzato l’opera The Floating Piers nelle acque del Lago d’Iseo.

 

L’artista

Di seguito parte del contenuto del post. “Christo ha vissuto al massimo la sua vita, non solo sognando ciò che sembrava impossibile, ma realizzandolo. Le opere d’arte di Christo e Jeanne-Claude hanno riunito le persone nelle esperienze condivise in tutto il mondo, e il loro lavoro continua a vivere nei nostri cuori e nei nostri ricordi. I due artisti hanno sempre chiarito che le loro opere in corso sarebbero continuate anche dopo la loro morte. Dai primi oggetti ai monumentali progetti all’aperto, le loro opere trascendono i confini tradizionali della pittura, della scultura e dell’architettura.”

Il progetto artistico

Christo e Jeanne-Claude è il progetto artistico comune dei coniugi statunitensi Christo Yavachev (Gabrovo, 13 giugno 1935 – New York, 31 maggio 2020) e Jeanne-Claude Denat de Guillebon (Casablanca, 13 giugno 1935 – New York, 18 novembre 2009) fra i maggiori rappresentanti della Land Art e realizzatori di opere su grande scala. Yavachev lasciò la Bulgaria nel 1957, prima a Praga, in Cecoslovacchia e poi fuggì a Vienna, per poi trasferirsi a Ginevra. Nel 1958 andò a Parigi, dove incontrò Jeanne-Claude Denat de Guillebon, non solo sua moglie, ma anche compagna di vita nella creazione di opere d’arte ambientali monumentali. La compagna Jeanne-Claude morì il 18 novembre 2009. L’artista ha vissuto a New York per 56 anni.

Il cordoglio di Franceschini

“L’arte perde oggi un grande protagonista che ha amato l’Italia e che ha stupito il mondo con opere che sapevano rendere spettacolari i paesaggi e le bellezze naturali . Ricordo di aver “camminato sull’acqua insieme a Christo” sul lago di Iseo. Un momento emozionante in occasione dell’inaugurazione della sua installazione ‘The Floating Piers”. Così il ministro per i beni e le attività Culturali e per il turismo, Dario Franceschini.

© Riproduzione Riservata
Commenti