Campagna Rise-Art

5 “tele umane” hanno sfilato a Londra per promuovere l’arte

Rise-Art è la piattaforma d'arte on-line che ha realizzato una campagna per sensibilizzare gli inglesi nel promuovere l'arte
5 "tele umane" hanno sfilato a Londra per promuovere l'arte

MILANO – 180mila visitatori in meno rispetto a Luglio 2016, quelli nei principali musei del Regno Unito. A dichiarare un calo negli ingressi del 4% nei musei del Paese, è stata la ricerca pubblicata lo scorso Luglio dal Dipartimento della Cultura del governo britannico. Sky Tg24, fa chiarezza sul fenomeno illustrandoci una nuova interessante iniziativa a proposito.

L’INIZIATIVA – A fronte del triste dato la piattaforma d’arte on-line Rise-Art, ha realizzato una particolare campagna volta a sensibilizzare gli inglesi all’arte. Per promuovere la diffusione dell’arte tra il pubblico britannico, cinque modelli hanno prestato il loro corpo affinchè diventasse una vera tela umana sulla quale dipingere. I “dipinti” hanno preso forma dalle mani dell’artista specializzata in Body Painting, Sarah Attwell. A lavoro ultimato i corpi trasformati in opere d’arte, hanno sfilato per le vie di Londra sul Millenium Bridge.

LEGGI ANCHE: Italia, sempre meno italiani si recano ai musei

LE OPERE UTILIZZATE – L’urlo di Edvard Munch, La donna seduta di Pablo Picasso, la Ragazza con un nastro di capelli di Roy Lichtenstein, Composizione con Rosso, Blu e Giallo di Piet Mondrian e Sunflowers di Vincent Van Gogh, sono le cinque opere d’arte famose in tutto il mondo che hanno preso “vita” grazie all’artista della vernice del corpo. E chissà se il tanto parlare porterà davvero ai risultati sperati.

© Riproduzione Riservata
Commenti