La citazione del giorno

“Buon viaggio, che sia un’andata o un ritorno” di Cesare Cremonini

Dopo mesi di sbarramenti e chiusure, oggi, 3 giugno 2020, si torna finalmente a viaggiare in Italia. Noi lo facciamo sulle note di "Buon viaggio" di Cesare Cremonini
citazione-cremonini

Era il 7 marzo 2020, quando dai giornali trapela la notizia che le frontiere della Lombardia stanno per essere chiuse, a causa dell’emergenza coronavirus. Nel giro di poche ore migliaia di persone si riversano alla Stazione Centrale di Milano per una fuga irrazionale e dettata dalla paura. Alcuni riescono a fuggire, altri scelgono di rimanere. Ma è solo questione di giorni, prima che la zona rossa venga estesa a tutto il territorio nazionale. Da quel momento, i confini delle regioni vengono chiusi per la prima volta nella storia della nostra Repubblica. Nessuno può più spostarsi da una regione all’altra, se non per comprovate esigenze di salute o lavoro. Sono passati quasi tre mesi da quel 7 marzo e oggi, 3 giugno 2020, finalmente le frontiere vengono riaperte. Noi vi auguriamo un buon viaggio alla scoperta del nostro Paese e delle sue bellezze sulle note della canzone “Buon viaggio” di Cesare Cremonini. 

L’importanza del viaggio

È tornato il tempo del viaggio e dell’avventura. Viaggio che, come dice lo stesso Cremonini, non è un suggerimento, ma è l’imperativo a lasciarsi andare: “è importante trovare il coraggio di prendere la strada che porta più lontano”. Si dà tanta importanza a come si torna da un viaggio, ma qui il cantante bolognese vuole porre l’accento sulla partenza. Partire significa scegliere di intraprendere un’avventura, di uscire dalla cosiddetta “comfort zone” e avere il coraggio di osare e di rischiare.

Il testo di “Buon viaggio”

Buon viaggio
Che sia un’andata o un ritorno
Che sia una vita o solo un giorno
Che sia per sempre o un secondo
L’incanto sarà godersi un po’ la strada
Amore mio comunque vada
Fai le valigie e chiudi le luci di casa
Coraggio lasciare tutto indietro e andare
Partire per ricominciare
Che non c’è niente di più vero di un miraggio
E per quanta strada ancora c’è da fare
Amerai il finale
Share the love
Share the love
Share the love
Share the love
Share the love
Share the love
Share the love
Share the love
Chi ha detto che tutto quello che cerchiamo
Non è sul palmo di una mano
E che le stelle puoi guardarle solo da lontano
Ti aspetto
Dove la mia città scompare
E l’orizzonte è verticale
Ma nelle foto hai gli occhi rossi e vieni male
Coraggio lasciare…

© Riproduzione Riservata
Commenti