La lettera d’amore di Elsa Morante ad Alberto Moravia

La lettera d'amore di Elsa Morante ad Alberto Moravia

MILANO – Alberto Moravia ed Elsa Morante sono stati due tra i letterati italiani più importanti del novecento, ed hanno avuto un legame d’amore che ha segnato la parte centrale della loro vita. Il loro amore conobbe sorti alterne e i due si separarono, ma senza divorziare mai definitivamente, nel 1961. Ecco una lettera d’amore, tratta da Dagospia, ad Alberto Moravia, scritta dalla Morante nel 1950.

 

Clicca qui per leggere e condividere gli aforismi di Alberto Moravia! 

Caro Alberto, non riesco a dormire, e scrivo a te per dirti quello che già da molti mesi avrei dovuto dirti, e cioè che ti prego di perdonarmi il mio comportamento di questi ultimi tempi, e, soprattutto, di non credere mai che esso significhi la fine del mio grande affetto per te. Se tu sapessi il disordine della mia mente, che malgrado tutto riesco a nascondere, e l’incertezza che ho in ogni momento, l’impressione di sterilità, e aggiunta a questa la passione veramente strana e quasi inaudita per molti versi che mi è capitata, avresti pena di me più ancora di quella che hai.

Non credere che io non ti sia grata per il modo che usi verso di me e di cui mi ricorderò sempre. Sto molto male, non so se riuscirò a ritrovare un equilibrio in qualche cosa. Vorrei poter lavorare davvero, o amare davvero, e sarei felice di dare a qualcuno o a qualche cosa tutto quello che posso, purché la mia vita fosse compiuta finalmente e trovassi il riposo del cuore.

A te voglio tanto bene, un giorno capirò che sei sempre la persona a cui voglio più bene al mondo. Ma adesso perdonami la mia malattia. Buona notte – ti bacio

Elsa 

LEGGI ANCHE: I LIBRI PIU FAMOSI DI ELSA MORANTE

© Riproduzione Riservata
Commenti