Viaggi

Un’estate nel cuore delle Dolomiti per riscoprire la libertà

Dal "bagno nella foresta" fino allo yoga ad alta quota, la cabinovia Freccia nel Cielo ci conduce oggi sulle vette più alte delle Dolomiti per un'estate all'insegna della libertà
Dolomiti

Tofana – Freccia nel Cielo presenta “Respira la montagna” un’estate nel cuore delle Dolomiti per riscoprire la libertà. Dal Forest Bathing ai segreti delle stelle, viaggiando tra i sapori dell’enogastronomia ad alta quota. Dal 4 luglio la nuova cabinovia Freccia nel Cielo riparte per una stagione estiva dedicata al turismo slow e al gusto. Dal centro di Cortina d’Ampezzo a Col Druscié (1.778 m) in soli 8 minuti per intraprendere escursioni, seguire lezioni di yoga, conoscere le stelle.

Un viaggio in cabinovia

Estate e libertà. Un binomio che in montagna si abbina perfettamente all’aria pura, agli ampi spazi, al panorama sconfinato che la natura può offrire. Nella cornice della Tofana di Mezzo, la terza cima più alta delle Dolomiti con i suoi 3.244 m di quota, apre la nuova cabinovia Freccia nel Cielo. Dal 4 luglio le 47 moderne cabine riprendono il trasporto dei passeggeri dal centro di Cortina a Col Druscié (1.778 m).

Respira la montagna

Dopo mesi di isolamento, “Respira la montagna” è l’invito per la prossima estate 2020. Sono tante le esperienza da vivere a Col Druscié, la suggestiva terrazza su Cortina, raggiungibile comodamente con la nuova cabinovia. Normalmente, l’impianto funiviario permette di raggiungere gli oltre 3.000 m di quota attraverso i tre tronconi che conducono a Col Druscié (1778 m), Ra Valles (2470 m) e Cima Tofana di Mezzo (3244 m). Ma per l’estate 2020 alcuni lavori di ammodernamento a Ra Valles limitano il viaggio solo fino alla prima stazione.

Yoga ad alta quota

A pochi minuti dal centro di Cortina, Col Druscié è un luogo suggestivo per praticare lo Yoga ad alta quota. Lezioni di yoga sulla terrazza del Ristorante Col Druscié 1778 offrono il modo migliore per iniziare la giornata eseguendo un surya namaskara, il saluto al sole.

Forest Bathing

Il paesaggio circostante si rivela inoltre ideale per un’esperienza di Forest Bathing, letteralmente un “bagno di foresta” per rientrare in contatto con la natura. L’iniziativa prevede un pomeriggio di immersione nel verde abbracciando un albero e cercando di percepirne la linfa vitale.

Guardare le stelle

Uno sguardo al cielo e alle stelle è proposto invece dall’Osservatorio Astronomico Helmut Ullrich, che ospita un telescopio per l’osservazione visuale del profondo cielo e dei pianeti. La sera presenta le “Astrocene”. Si tratta di una visita guidata insieme ad un esperto di astronomia per scoprire i segreti del firmamento, in abbinamento a piatti e calici di vino. 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti