PARTECIPAVA A UN PROGETTO ERASMUS

Tragedia in Erasmus, un prof italiano muore durante un’escursione

Un professore italiano è precipitato da un burrone durante un'escursione in Turchia, a 200 km da Istanbul. Partecipava a un progetto Erasmus
Professore morto in Turchia

MILANO – Un professore italiano è morto in Turchia in un incidente avvenuto durante un’escursione nel distretto di Karasu della provincia di Sakarya, a 200 chilometri da Istanbul. La vittima è Alessandro Angelucci di 34 anni, di Pescara. Insegnava storia bizantina all’Università di Chieti-Pescara e si trovava in Turchia con un gruppo di studenti, nell’ambito di un progetto di scambio Erasmus Plus.

.

LA DINAMICA – Angelucci è precipitato da un burrone da un’altezza di circa 15 metri durante un’escursione, dopo aver perso l’equilibrio. L’incidente è avvenuto nella zona naturalistica di Kocaali. Prima di essere riportato in Italia, il corpo di Angelucci è stato trasferito ad Istanbul per l’autopsia. Ancora, però, non risulta chiara la dinamica della morte.

.

KOCAALI – L’escursione era in corso a Kocaali, a 200 km da Istanbul, in Turchia. Un luogo turistico per le bellezze naturalistiche che offre e che il professore aveva deciso di visitare mentre si trovava in Turchia, coinvolto in un progetto Erasmus con alcuni studenti. A Kocaali ci sono spiagge lunghe chilometri e chilometri che offrono uno spettacolo meraviglioso. Per Angelucci, professore di Storia Bizantina, la zona aveva un interessa anche storico. Infatti, i greci utilizzarono queste spiagge per costruire poli cittadini e mercati.

.

 .

© Riproduzione Riservata
Commenti