Sei qui: Home » Società » Porto Empedocle, i luoghi da visitare del Commissario Montalbano
luoghi da visitare

Porto Empedocle, i luoghi da visitare del Commissario Montalbano

A due anni dalla scomparsa di Andrea Camilleri vi portiamo a Porto Empedocle, set della fortunata serie del Commissario Montalbano

Il 17 luglio del 2019 ci lasciava Andrea Camilleri, oggi, per ricordarlo, vi portiamo a Porto Empedocle, luogo dove è stata girata la fortunatissima serie televisiva “Il commissario Montalbano”, tratta dai romanzi dello scrittore siciliano. Ecco cosa vedere nel piccolo e prezioso borgo di Salvo Montalbano.

Il centro storico

Il centro storico di Porto Empedocle si sviluppa intorno a Via Roma, Via Crispi e Via Lincoln, arterie intorno alle quali si muove la vita di tutto il paese, con i suoi vicoli, le sue stradine e strade. Perdetevi nelle strade laterali di via Roma per scoprire l’anima autentica di Porto Empedocle in cui il turismo convive sembra colpo ferire con l’artigianato tradizionale e la conservazione degli antichi mestieri.

Il porto antico

Il porto antico ha una rilevanza storica particolare per Porto Empedocle. Era infatti il punto in cui si svolgevano le attività commerciali durante la dominazione degli arabi. La sua struttura elegante lo rende un posto perfetto per iniziare la visita della cittadina ed iniziare a godersi l’aria salmastra del mare agrigentino.

La Torre di Carlo V

La Torre di Carlo V si può considerare a tutti gli effetti il simbolo di Porto Empedocle. Venne edificata nel XVI secolo, quando il paese era solo un piccolo borgo marinaro, per essere utilizzata come avamposto difensivo e fu utilizzata dai Borboni come struttura di detenzione di prigionieri.

 

La Scala dei Turchi

È una riserva naturale, si tratta di uno sperone roccioso di marna bianca che presenta una forma ondulata e irregolare con linee dolci e ondoleggianti. Si erge a picco sul mare lungo la costa di Realmonte ed è anche luogo evocato nella leggenda locale: si narra che i corsari saraceni, ormeggiate le navi nelle acque calme, limpide e protette dalla Scala, si arrampicarono su quei “gradini” naturali raggiungendo la cima della scogliera e razziarono così i villaggi attorno, compreso il paese di Realmonte. La sua immensa bellezza e il suo colore bianco ottico l’hanno resa una delle più famose mete turistiche della Sicilia.

La strada degli scrittori

È una via lunga circa 32 chilometri dove troverete i luoghi vissuti e descritti in numerosi romanzi. Il percorso è ufficialmente conosciuto come Strada Statale 640 ed è dedicato a Luigi Pirandello, Leonardo Sciascia, Andrea Camilleri, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Antonio Russello e Rosso di San Secondo tra gli altri. L’itinerario da Porto Empedocle e arriva fino a Caltanissetta, attraversando la Valle Templi e passando lungo teatri, castelli, palazzi, musei e paesaggi mozzafiato.

© Riproduzione Riservata