Storie positive

Se pensi che il mondo sia un posto terribile, ecco 5 storie che ti faranno cambiare idea

Navigando sui social network capita spesso di imbattersi in contenuti negativi. Ecco cinque storie in grado di trasmettere positività
Se pensi che il mondo sia un posto terribile, ecco 5 storie che ti faranno cambiare idea

MILANO – Navigando sui social network capita spesso di imbattersi in storie e contenuti negativi: notizie spiacevoli, persone che litigano o che si lamentano di qualcosa. Per questa ragione, il sito Bored Panda ha deciso di concentrarsi sul lato positivo delle cose e diffondere ottimismo attraverso alcune storie. Ecco le cinque storie più significative.

 

#1 “Ho solo un dollaro nel mio portafoglio”
Ho recentemente notato che ogni volta che la vita mi stava buttando giù di morale, trovavo poi un dollaro nel mio portafoglio il giorno successivo. Ho detto ai miei genitori quanto fosse strana questa cosa e loro mi hanno spiegato che la mia sorellina mette un dollaro nel mio portafoglio ogni volta che sa che sono triste per tirarmi su di morale. Sto piangendo. (Da Twitter)

 

 

#2 “Se non l’avessi preso io, non l’avrebbe fatto nessun altro”
“Andai al canile, in realtà, per prendere un altro cane, ma quello che volevo io era stato già adottato. Così decisi di fare comunque un giro prima di andare via, e vidi Engelbert. C’erano circa dieci pagine sui suoi problemi fisici. Aveva problemi alle zampe posteriori. I suoi vecchi padroni lo lasciavano sempre fuori, quindi le sue orecchie erano totalmente congelate. E aveva solo tre denti. Dunque ho pensato che, se non l’avessi preso io, nessun altro lo avrebbe fatto.”
(Dalla pagina Fb Humans of New York)

 

#3 “Cosa faresti se scoprissi qualcosa su qualcuno che mai gli diresti?”
“Penso di aver già raccontato questa storia: alle elementari vidi uno dei miei migliori amici che mangiava una pizza che era stata buttata nella spazzatura da qualcun altro. Poco dopo scoprì che suo padre aveva perso il lavoro e che quest’ultimo, le sue due sorelle e sua madre stavano vivendo per strada. Ma lui sarebbe morto di vergogna se io gli avessi detto che lo sapevo. Mia mamma lo scoprì e così comprò a lui e alle sue sorelle dei buoni per il pranzo e per la colazione per tutto l’anno. A scuola gli dissero che li avevano vinti alla lotteria.” (Da R/Askreddit)

 

report

 

#4 “Una cassiera del Walmart dal cuore tenero mette lo smalto a una ragazza sulla sedia a rotelle dopo che al salone la mandarono via poiché le sue mani si ‘muovono troppo’ a causa della sua paralisi cerebrale”
“Oggi questa dolce ragazza è andata al salone di unghie di Walmart ‘Da Vi nails’ e le estetiste si sono rifiutate di servirla poiché ‘si muove troppo’… Con gentilezza, alcune lavoratrici del Walmart sono andate a comprare lo smalto e sono poi venute nel mio negozio per metterle lo smalto. Sono state molto pazienti con lei (che è stata bravissima, si è mossa poco ed era così tenera..). E’ una totale vergogna che sia stata mandata via per così poco. Non otterranno mai più un servizio da me! Grazie alle lavoratrici del Walmart per aver creato questo bellissimo giorno tra ragazze!”
(Dal profilo Facebook di Tasia Smith)

#5 “La prima volta che visitai al college la mia ragazza (attuale moglie) comprai un albero di pesche in un vivaio del posto e le dissi ‘Un giorno, tra tanti anni, mangeremo pesche da questo albero, perché staremo ancora insieme’. Beh, funzionò meglio di quanto immaginassi. Questa è la foto di nostro figlio che mangia una pesca proprio da quell’albero.

(Da Reddit)

report 2

© Riproduzione Riservata
Commenti