Il corso di giornalismo

“Non sono Hemingway, ma imito Pasolini”, la citazione di Di Battista

Da Terzani a Hemingway, è ricco di citazioni d'autore l'intervento di Alessandro Di Battista, durante la sua prima lezione di giornalismo per la testata Tpi
"Non sono Hemingway, ma imito Pasolini", la citazione di Di Battista

“Non voglio dare consigli stilistici, non sono Hemingway, l’articolo per me è sempre un parto, ne soffro”. E’ ricco di citazioni d’autore l’intervento di Alessandro Di Battista, deputato del Movimento 5 Stelle alle prese della sua prima lezione di giornalismo per la testata Tpi. La citazione di un grande nome della letteratura mondiale ha subito suscitato clamore sui social. 

Da Terzani a Pasolini

Un articolo su Repubblica riporta alcuni passi dell’intervento di Di Battista durante il workshop di 5 appuntamenti intitolato: “Linee guida per la realizzazione di un reportage dall’estero”. Durante il corso aperto agli studenti, Di Battista racconta alcuni momenti particolari della sua vita. Durante il suo intervento cita spesso Tiziano Terzani con il quale condivide la volontà di essere il “il cronista dei diseredati nel mondo”. Di Battista nel suo intervento parla della tesi “durissima ” sui formalisti russi al Dams, i primi articoli non pubblicati, per i quali “ho sofferto tanto per quei rifiuti”, il primo libro, Sicari a 5 euro.

Non consigli stilistici alla Hemingway

Di Battista durante il workshop confessa, come in un film, di soffrire di attacchi di panico. “Sono un po’ pasoliniano, mi piace infilarmi nelle zone più malfamate ed entrare in sintonia con la gente, è la cosa che mi riesce meglio”. Quindi Di Battista tiene a sottolineare come durante questo suo workshop non voglia dare consigli stilistici. “Non sono Hemingway, l’articolo per me è sempre un parto, ne soffro”. Preferisce consigliare dei libri e saggi che parlino del tema.

© Riproduzione Riservata
Commenti