Sei qui: Home » Società » Lenzuola bianche ai balconi, flashmob per Falcone e per dire no alla mafia
Palermo Chiama Italia al Balcone

Lenzuola bianche ai balconi, flashmob per Falcone e per dire no alla mafia

Il flashmob sulla legalità "Palermo Chiama Italia al Balcone" è stato ideato dalla fondazione Falcone ed ha raccolto l'adesione di decine di artisti e personaggi

Il 23 maggio, in tutta Italia, si celebra la Giornata della Legalità, data che coincide con l’anniversario della strage di Capaci. Sarà una giornata senza piazze e cortei ma social, televisivo, con i balconi pieni di lenzuoli bianchi. Il tutto per ricordare le vittime delle stragi di Capaci e Via D’Amelio in un flashmob intitolato “”Lenzuola bianche ai balconi”. Un evento per dire no alla mafia.

Il flashmob per la legalità

L’evento è stato ideato dalla fondazione Falcone ed ha raccolto l’adesione di decine di artisti e personaggi. Renzo Arbore, Lino Banfi, Elena Sofia Ricci, Marco D’Amore, Carlo Conti, Ficarra e Picone, i Sansoni, i The Jackal, Luca Argentero, Cristiana Capotondi e altri. Non solo: parteciperanno al flashmob esponenti dell’antimafia, i segretari generali di Cisl e Cgil Furlan e Landini e tanti altri.

Il 23 maggio quindi ci saranno lenzuoli appesi come accadde, dopo le stragi del 1992, quando i cittadini riempirono di bianco Palermo per gridare no alla mafia. Tutti affacciati alle 18 per ricordare Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, Paolo Borsellino e gli agenti di scorta Antonio Montinaro, Rocco Dicillo, Vito Schifani, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi e Claudio Traina.

L’impegno di oggi sull’esempio di Falcone e Borsellino

Quest’anno, oltre che a loro, la giornata, intitolata “Il Coraggio di Ogni Giorno”, è dedicata all’impegno di tutti i cittadini. Persone che in questi mesi di emergenza del Paese, con impegno e sacrificio, hanno operato per il bene della collettività. Medici, infermieri, cassiere dei supermercati, operai, esponenti delle forze dell’ordine che hanno continuato a lavorare per il Paese. “In questa drammatica emergenza – ha spiegato la professoressa Maria Falcone, presidente della Fondazione Falcone – si è scelto di celebrare il coraggio degli italiani che si sono messi al servizio dell’Italia in uno dei momenti più drammatici della sua storia recente. Donne e uomini che hanno reso straordinario il loro ordinario impegno mostrando un’etica del dovere che richiama uno dei più grandi insegnamenti che ci hanno lasciato Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”.

I canali social della Fondazione Falcone e la pagina Facebook Palermo Chiama Italia, costruita per l’evento, racconteranno in diretta la giornata. 

© Riproduzione Riservata