Sei qui: Home » Società » Le regole in Zona Rossa e cosa cambia per scuole, musei e cinema
le novità

Le regole in Zona Rossa e cosa cambia per scuole, musei e cinema

Da lunedì 15 marzo diverse regioni potrebbero entrare in zona rossa. Ecco tutte le novità regione per regione riguardanti cinema, scuola, musei

Da lunedì 15 marzo diverse regioni potrebbero entrare in zona rossa. E’ attesa l’integrazione al Dpcm attualmente in vigore per ufficializzare le misure ancora più restrittive per contenere la circolazione delle varianti del Covid in Italia. E’ infatti salito nelle ultime ore oltre la soglia critica l’indice di contagio Rt. Probabilmente il governo blinderà anche la Pasqua con divieti che saranno validi fino al 6 aprile.

Le regioni in Zona Rossa

Secondo la norma in vigore con Rt pari a 1 si va in fascia arancione, con 1,25 si passa in fascia rossa. Rischiano di andare in rosso la Lombardia, il Piemonte, il Veneto, le Marche, il Trentino Alto Adige, l’Emilia-Romagna e il Friuli-Venezia Giulia. Inoltre a Campania, Basilicata e Molise già in zona rossa potrebbero aggiungersi Lazio e Calabria, le quali passerebbero dalla zona gialla direttamente a quella rossa.

Vaccinazione, favorire il privilegio sarebbe l’errore più grande di chi governa

Vaccinazione, favorire il privilegio sarebbe l’errore più grande di chi governa

Facciamo chiarezza e seguiamo un iter certo e di buonsenso. Offrire un’immagine di ingiustizia darebbe ancora più spazio allo scontro sociale

Cosa si può fare e cosa no

Oltre alle restrizioni delle zone gialle, arancioni e arancione scuro, in zona rossa le scuole sono chiuse, comprese quelle per l’infanzia e le elementari. Chiusure anche per parrucchieri, barbieri e centri estetici e tutti i negozi, tranne quelli di generi alimentari, farmacie e tabaccai.

Si può uscire di casa dalle 5 alle 22 e spostarsi da una regione all’altra solo per validi motivi di lavoro, salute e urgenza attestati in una certificazione.

Vietato inoltre raggiungere la seconda casa fuori dal proprio Comune e non si possono ospitare parenti o amici nelle propria abitazione. Attività sportive o motorie consentite solo nei pressi della propria abitazione. 

In zona rossa chiusi musei, mostre, teatri, cinema, palestre. Il Dpcm in vigore fissava al 27 marzo la ripresa degli spettacoli nei cinema e nei teatri e l’ingresso nel fine settimana a mostre e musei. Sembra però difficile che quella scadenza possa essere rispettata: bisognerà osservare l’andamento della curva epidemiologica.

Nuovo DPCM: a rischio la riapertura di cinema e teatri

Nuovo DPCM: a rischio la riapertura di cinema e teatri

Il mondo dello spettacolo rischia di subire un altro arresto. Nel DPCM Draghi sta mettendo in discussione la riapertura di cinema e teatri.

Le ipotesi per Pasqua

Le ordinanze per il passaggio in zona rossa entreranno infatti in vigore lunedì 15 marzo e rimarranno in vigore fino al 28 marzo. La settimana successiva tutta l’Italia sarà blindata per le vacanze di Pasqua, proprio come accaduto a Natale. Nei festivi e prefestivi saranno chiusi bar e ristoranti, limitati gli spostamenti, proibiti gli incontri. Si arriverà così al 5 aprile e per la settimana successiva dovrà essere pronto il nuovo provvedimento del governo modulato sull’andamento della curva.

Foto: marcello migliosi PxHere

 

© Riproduzione Riservata