Inizia il cambiamento, l’Italia riparte. E’ finita la crisi

Splendido finalmente è partito il cambiamento. L’Italia in forte ripresa, la gente che torna a sorridere e tutti i giovani con un posto assicurato. I prepensionati tornano a lavorare, ritrovando la voglia di vivere e allontanando per sempre quella nebbia velenosa che ha accompagnato giornalmente la loro vita...

I dati parlano chiaro e le statistiche non lasciano dubbi. Siamo il Paese dove si vive meglio al Mondo.

Splendido finalmente è partito il cambiamento. L’Italia in forte ripresa, la gente che torna a sorridere e tutti i giovani con un posto assicurato. I prepensionati tornano a lavorare, ritrovando la voglia di vivere e allontanando per sempre quella nebbia velenosa che ha accompagnato giornalmente la loro vita.

Anche la corruzione dai dati che emergono appare completamente debellata, e la nostra classe politica viene segnalata da tutti i media mondiali come l’esempio per eccellenza di cosa significa governare e amministrare un paese.

Il territorio sempre secondo gli ultimi numeri appare completamente risanato. Basta con le frane, con le piene, con gli allagamenti. I principali ricercatori internazionali arrivano da ogni parte per studiare il nostro risanamento territoriale. Roba da non crederci, l’Italia torna ad essere il Paese più bello del mondo.

Finalmente, la Reggio Calabria – Salerno è completamente ultimata e per attraversare l’Italia non è più un avventura. L’Alta Velocità adesso arriva anche al Sud e, roba da non crederci, anche in Sicilia. Da Catania a Palermo in treno ci si mette solo 55 minuti.

Pompei adesso è completamente risanata, arrivano turisti da tutto il Mondo per non perdersi lo spettacolo. Le opere d’arte e i musei possono essere visitati notte e giorno e per 365 giorni all’anno compreso Natale, Pasqua, Ferragosto e Capodanno.

La diffusione e la lettura dei libri in Italia è al primo posto al Mondo. Tutti leggono fin dalla tenera età. In ogni città si trovano più librerie che Bar. Ovunque, si può acquistare un libro. In televisione non esistono più i reality e nei talk show dove non si grida più. I soliti nomi noti e i tronisti televisivi che sanno tutto, sono stati tutti sostituiti da persone ricche di cultura.

Il Cinema Italiano diventa il punto di riferimento dell’Industria Culturale internazionale. Non siamo più considerati i padri della commedia all’italiana (o come dico io alla matriciana) ma i padri della sperimentazione cinematografica. Nelle sale di tutto il Pianeta i film più seguiti sono i nostri.

Il mare, le spiagge e la costiere italiane anch’esse completamente bonificate. C’è pulizia ovunque e l’eco-sistema si è completamente rigenerato. Adesso i pesci arrivano fino a riva e tutte le specie in via di estinzione tornano a riprodur4si e a ripopolarsi.

Dimenticavo anche le mafie non esistono più. La disoccupazione a tasso zero ha completamente eliminato uno dei peggiori mali che conosceva il nostro Paese. Le carceri si spopolano e gli edifici rimasti diventano spazi di aggregazione per i giovani e in generale per le associazioni culturali.

Anche la ricerca nel nostro Paese inizia a volare, i cervelli italiani in fuga, rientrano entro i confini nazionali. Anzi, sempre più studenti stranieri vogliono venire a studiare in Italia, simbolo planetario dell’eccellenza formativa universitaria.

E’ tutto magnifico. Finalmente c’è l’abbiamo fatta ad uscire fuori dalla crisi.

Cavolo la sveglia che suona, sobbalzo dal letto: che peccato il sogno è finito!

Saro Trovato

15 febbraio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti