I consigli per pubblicizzare un libro

Ecco i 9 consigli utili per pubblicizzare online il proprio libro

Scrivere un libro vi è costato tempo e fatica, ma finalmente ce l’avete fatta. Ora, arriva un altro grande ostacolo da superare, come pubblicizzarlo? Se pensavate che la scrittura fosse il pezzo più difficile di questo lungo percorso, vi sbagliavate...

Avete scritto un libro ma non sapete come pubblicizzarlo? L’Huffington Post vi dà 9 consigli per far conoscere online il vostro romanzo. Ecco, quindi, come creare una perfetta strategia di marketing

 

MILANO  –  Scrivere un libro vi è costato tempo e fatica, ma finalmente ce l’avete fatta. Ora, arriva un altro grande ostacolo da superare, come pubblicizzarlo? Se pensavate che la scrittura fosse il pezzo più difficile di questo lungo percorso, vi sbagliavate. Ora dovete armarvi di tanta pazienza e creatività per far conoscere, ad un pubblico sempre più ampio, le vostre parole. Come? Da un articolo dell’Huffington Post, scritto da Fauzia Burke, presidentessa di una società di marketing digitale specializzata proprio nella pubblicizzazione di libri e autori, possiamo prendere spunto dai 9 modi più proficui per far conoscere, sul web, il nostro libro.

 

Portati avanti con il lavoro – Crea un po’ di suspence intorno al tuo libro. Devi impegnarti il più possibile per creare attesa e curiosità intorno al romanzo: comincia a parlarne sui social network, fai il conto alla rovescia insieme ai tuoi followers, pubblica qualche citazione tratta dal tuo libro……

 

Comincia con le 4 grandi piattaforme di internet – Sembra quasi una banalità dirlo, ma il web ci offre una grande possibilità di marketing (gratuita) grazie ai social network. Tra i più famosi: Facebook, Twitter, Linkedin e Pintarest (o Instagram). Con questi mezzi sarà facilissimo entrare in relazioni con i vostri futuri lettori, riuscirai in poco tempo a creare una community e dare più stabilità al tuo brand.

 

Le persone seguono le persone, non i libri – Questo è un messaggio importante. Ricordati che con il tuo sito e sui social network devi raccontare di te, oltre che del tuo brand e del tuo libro. La relazione con i lettori deve essere ‘amichevole’ e non troppo professionale.

 

Scrivi blog e newsletters – Oramai sei uno scrittore, quindi scrivere…non è più un problema per te. Fai quindi della tua passione, il primo punto di forza per la tua campagna di marketing. Apri un blog, dove potrai scrivere le tue esperienze, raccontare il tuo percorso, scambiare utili consigli con altri lettori e scrittori…e soprattutto parlare del tuo libro. Puoi anche iniziare ad inviare periodicamente delle newsletters, utili per fidelizzare i followers.

 

Pensa lentamente e con calma – Se i vostri sforzi di marketing non danno immediatamente dei risultati, non vi preoccupate. Il lavoro è lungo e voi dovete essere costanti (e pazienti). Continua a creare ‘chiacchere’ sul tuo libro, utilizzando quotidianamente i social network e il blog.

 

Rafforzate le vostre reti professionali e personali – Promuovere il libro online, non significa che vi dovete completamente dimenticare anche del mondo ‘reale’. Continuate a coltivare la vostra rete di amicizie, sia professionali che personali: sono loro infatti i primi testimonial del vostro libro. Prendi in considerazione anche l’idea di offrire la copia (o il download) gratuita di un estratto del tuo libro…un modo efficace per catturare l’attenzione del pubblico.

 

Entra in contatto con i media – Creati una lista di media ed esperti del settore. Puoi contattarli direttamente per proporre il lancio del tuo libro. Segui le case editrici, contatta editor, giornali di settori….Più gente ne parla, meglio è.

 

Trova il tuo pubblico ideale – Ovviamente, tra le prime cose da fare per pubblicizzare il tuo libro, c’è quella di capire chi è il lettore tipo. Se hai scritto un racconto per bambini, il tuo pubblico sarà quello: scuole, mamme, papà, librerie per ragazzi etc. E’ inutile perdere tempo facendo conoscere il tuo libro a persone che non saranno mai interessate…

 

Online e offline – Come già detto prima, non ti dimenticare anche di promuovere il libro offline. Crea volantini, contatta giornali locali della tua zona, distribuisci personalmente alcune copie, organizza incontri di lettura o una festa per far sapere a tutti che il tuo libro finalmente è finito etc. La fantasia, in questo caso, non ha limite!

 

Alparone Lucrezia

 

 1 settembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti