Coronavirus

Coronavirus, a Roma spunta un murale per combattere l’epidemia di ignoranza

Un murale che ritrae la proprietaria di uno dei ristoranti cinesi più famosi di Roma, ristorante che da giorni è praticamente deserto...
corona virus

Nella Chinatown di Roma i ristoranti sono semi deserti, così come quasi tutti gli esercizi commerciali del quartiere. Da qualche giorno i cinesi di Roma e di tante altre città italiane si trovano a fare i conti con la fobia che il Coronavirus ha innescato verso tutto ciò che è asiatico. Molti italiani hanno improvvisamente scelto di tenersi a distanza dai quartieri cinesi, evitare ristoranti asiatici e persino di guardare con sospetto alla presenza di alunni cinesi nelle scuole. Un atteggiamento privo di razionalità che rivela ignoranza e disinformazione nell’accostarsi all’emergenza mondiale del Coronavirus.

Il murale contro la fobia del Coronavirus

In via Principe Amedeo, in prossimità del mercato coperto di Piazza Vittorio, è comparso questa notte un murale che invita a non temere il contagio per il solo fatto di essere cinesi. Protagonista del murale è Sonia, la proprietaria del ristorante di via Bixio, Hang Zhou, conosciuto a Roma come uno dei migliori ristoranti cinesi della città. Nell’opera della street artist Laika, Sonia indossa una tuta bianca con un cartello che recita #JeNeSuisPaSunViruse, mentre nella vignetta c’è scritto: “C’è in giro un’epidemia di ignoranza…dobbiamo proteggerci”. 

«Condivido appieno il messaggio dell’artista che ringrazio per avere usato la mia immagine, però vorrei dire che non tutti gli italiani si sono rivelati ignoranti,anzi moltissimi mi hanno mostrato solidarietà», così ha commentato la proprietaria del ristorante, dopo aver scoperto il murale che la ritrae. 

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti