Curiosità

Buckingham Palace, svelata la ricetta segreta del Gin della Regina

La famiglia reale britannica vende gin secco, prodotto con le piante raccolte a mano nei giardini della regina Elisabetta II a Buckingham Palace
gin-della-regina

Si tratta del cocktail preferito dalla Regina Elisabetta II, il Dubonnet. Pare che la sovrana lo sorseggi ogni giorno, all’età di 94 anni, prima di pranzo e dopo cena. Così ora a Londra arriva anche il gin ufficiale della Regina, o meglio di tutta la Famiglia reale, in vendita sullo shop della Royal Collection Trust.

Una tradizione di famiglia

La regina Elisabetta II ha ereditato da sua madre la passione per il Gin and Dubonnet. Si tratta di un cocktail composto da tre parti di Dubonnet (liquore francese da aperitivo a base di vino e aromi naturali), sette di gin, una spruzzata di lime e tanto ghiaccio. La sovrana di solito ne beve un bicchiere prima di pranzo e un altro dopo cena.

La ricetta segreta della Regina Elisabetta 

Il liquore è realizzato solo con ingredienti colti nel giardino di Buckingham Palace, che ospita 250 specie di fauna oltre a trenta tipi di uccelli. Tra le 12 piante della ricetta, compaiono la verbena odorosa, le bacche di biancospino, le foglie di alloro e dei gelsi. “Il tutto colto a mano nello straordinario giardino di Buckingham Palace, ingredienti combinati per creare questo gin dal sapore unico e gustoso”, si legge sull’etichetta della bottiglia reale. Il nome ufficiale è “A small batch – Dry gin”, ovvero “un piccolo lotto di gin secco”. “È perfetto per rinfrescarsi in estate”, si continua a leggere, “ e si raccomanda di servirlo versandolo prima in un bicchiere con ghiaccio, per poi aggiungere dell’acqua tonica e una fetta di limone”.

Dove acquistare il gin della Regina

Una bottiglia di “A small batch – Dry gin” costa 40 sterline,e si può ordinare sullo shop online o comprare nei punti vendita del Royal Collection Trust. Per il momento, è prevista la consegna a domicilio solo nel Regno Unito, non all’estero.

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti