L'attentato

Attacco alla cattedrale di Notre-Dame a Nizza: decapitata una donna

L'attentato è avvenuto in mattinata nel centro della città. Ci sarebbero anche feriti. Il sindaco: è un attentato terroristico, l'attentatore continuava a gridare Allah Akbar
Attacco alla cattedrale di Notre-Dame a Nizza: decapitata una donna

Scena di panico stamattina intorno alle 9 nel quartiere di Notre-Dame, proprio nel centro di Nizza. Un attacco con il coltello era appena avvenuto all’interno della cattedrale, uccidendo almeno due persone. A riportare gli aggiornamenti in tempo reale il sito d’informazione Nice Matin.

E’ stato fermato l’autore dell’attacco. A riferirlo fonti di polizia citate dall’agenzia France Presse. “Tutto lascia supporre un attentato terroristico in seno alla basilica di Notre-Dame”, dice il sindaco Christian Estrosi.

 

“Una donna è stata decapitata”, dice ai microfoni di BFMTV Laurent Martin de Fremont, ufficiale di polizia di Nizza. In un primo momento sembrava che ad essere decapitato fosse stato un uomo. Secondo le fonti di polizia, altre due persone sarebbero state uccise. Numerosi anche i feriti. La terza persona sarebbe deceduta dopo essersi trascinata in un bar vicino dopo essere stata gravemente ferita. Ci sono altri feriti nell’attentato. L’aggressore, ha detto i funzionario, è stato ferito e si trova in ospedale. Non si esclude la presenza di complici.

Il premier francese, Jean Castex, lascia l’Assemblea Nazionale per recarsi alla cellula di crisi in Place Beauvau, dopo l’attacco a Nizza. Dopo il minuto di silenzio osservato dai deputati, il presidente dell’Assemblea, Richard Ferrand, ha sospeso la seduta.

“L’autore dell’attentato, mentre veniva medicato dopo essere stato ferito dalla polizia, continuava a gridare senza interruzione Allah Akbar”: lo ha riferito il sindaco di Nizza, Christian Estrosi, intervistato da BFM-TV. Per Estrosi, “non c’è alcun dubbio sulla natura dell’attacco”.

photocredits: Twitter

© Riproduzione Riservata
Commenti