Ora della Terra

Ora della Terra, il mondo intero si spegne dalle 20.30 alle 21.30

L'ora della Terra è un inno collettivo alla bellezza e alla fragilità del Pianeta e un grido per fermarne la distruzione
ora-della-terra

Oggi, 28 marzo, le luci di monumenti, luoghi simbolo, insegne di aziende e attività spegneranno le loro luci dalle 20:30 alle 21:30. In tutta Italia, numerosi eventi, iniziative ed attività accompagneranno l’ora di spegnimento. Bambini, ragazzi e famiglie sono tutti invitati a partecipare agli eventi in programma e prendere parte alla mobilitazione globale per il Pianeta.

Un inno alla bellezza del Pianeta

L’Ora della Terra è un inno collettivo alla bellezza e alla fragilità del Pianeta e un grido per fermarne la distruzione. Il WWF promuove da più di dieci anni una grande mobilitazione internazionale mirata a incrementare la consapevolezza del valore della natura e della biodiversità da parte dell’opinione pubblica in tutto il mondo.

Che cos’è l’ora della Terra

Con il gesto simbolico di spegnere le luci per un’ora, l’ora della terra vuole unire tutti i cittadini del mondo in una comune volontà. Ovvero, dare al mondo un futuro sostenibile e vincere, così, la sfida del cambiamento climatico. 

I luoghi simbolo

Dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, la grande ola di buio si è rapidamente propagata in ogni angolo del Pianeta, lasciando al buio piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi simbolo, per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici.

© Riproduzione Riservata
Commenti