Sei qui: Home » Senza categoria » “Big eyes”, la storia di Margaret D. H. Keane
Il film

“Big eyes”, la storia di Margaret D. H. Keane

“Big eyes” è un film del 2014 diretto da Tim Burton che racconta la storia della pittrice Margaret D. H. Keane

Questa sera su Rai 1 alle 21:25 andrà in onda il film biografico “Big eyes”. La pellicola, diretta da Tim Burton, racconta la storia difficile della pittrice statunitense Margaret D. H. Keane, famosa per la particolarità dei suoi soggetti dagli occhi sproporzionatamente grandi.

“Big eyes”, la trama

Margaret D. H. Keane, da poco trasferita a San Francisco, è una pittrice con una caratteristica particolare che consiste nel dipingere soggetti femminili di tenera età con occhi sproporzionati al resto del corpo per sottolineare che quella parte del corpo riesce a caratterizzare al meglio i soggetti delle tele. Incontra Walter Keane, agente immobiliare con la passione per la pittura, i due cominciano a conoscersi e Walter, propone a Margaret di sposarlo. Durante una serata in un famoso locale, Walter chiede al proprietario Enrico Banducci di poter esporre i suoi quadri e quelli della moglie, ma la maggior parte delle attenzioni sono rivolte verso i dipinti di Margaret, e poiché molti quadri sono firmati col cognome acquisito, afferma di esserne l’autore.

 

Una storia vera

Il film di Tim Burton racconta l’incredibile vita della pittrice Margaret D. H. Keane che si vede privata da parte del marito della sua competenza e del suo orgoglio artistico. Una subdola forma di violenza domestica che all’epoca non avrebbe fatto scalpore o a cui, per lo meno, in pochi avrebbero creduto se non ci fosse stata di mezzo tutta quella fama. Costretta al silenzio e alla sottomissione del marito, Margaret deve lavorare di continuo per fare in modo di produrre sempre più quadri.

Margaret D. H. Keane

Nata nel Tennessee. Vive nella Contea di Napa in California. Durante tutti gli anni ’60 le sue opere vennero vendute a nome del marito, Walter Keane, che ne rivendicava la proprietà e la creazione. Nel novembre 1964 l’artista lasciò il marito e si trasferì da San Francisco alle Hawaii. Margaret Keane partecipò a una trasmissione radiofonica di Honolulu, dalla quale annunciò al mondo intero l’inganno di Walter Keane e che lei era la vera creatrice dei dipinti dai grandi occhi. Durante il processo il giudice ordinò a entrambi di creare nell’aula di tribunale un dipinto per determinare chi dei due stesse dicendo la verità. Il film “Big eyes” racconta la sua storia.

© Riproduzione Riservata