La protesta

Teacher Pride, le scuole protestano per la professoressa Dell’Aria

Insegnanti e studenti fanno un flashmob per la sospensione della professoressa di Palermo Rosa Maria Dell'Aria
Teacher Pride, le scuole protestano per la professoressa Dell'Aria

MILANO – La professoressa Rosa Maria Dell’Aria, docente dell’Istituto industriale Vittorio Emanuele III di Palermo, è stata sospesa e allontanata dalla scuola poiché i suoi alunni di 14 anni, in una presentazione scolastica, hanno paragonato le leggi razziali di Mussolini al decreto sicurezza di Matteo Salvini. Tra polemiche e sconcerto, gli insegnanti del Liceo Anco Marzio di Ostia hanno deciso di lanciare un flashmob per protestare contro la punizione inflitta all’insegnante.

Il Teacher Pride

I docenti del Liceo Anco Marzio hanno lanciato l’iniziativa perché sostengono che la punizione per la professoressa Dell’Aria leda la libertà di pensiero, di parola e dell’insegnamento, pertanto si chiamano tutti gli studenti e gli insegnanti a protestare in nome degli articoli 21 e 33 della Costituzione: domani 21 maggio alle 11 di mattina dovranno interrompere le loro attività e leggere, in piedi, a voce alta, gli articoli 21 e 33 della Costituzione italiana. Di seguito vi riportiamo il comunicato stampa:

“Invitiamo tutti i cittadini, insegnanti e studenti in primis, ad aderire e comunicare la propria adesione diffondendo l’iniziativa a mezzo stampa e social.
TEACHER PRIDE
#iononSorveglioSveglio
Martedì 21 maggio, alle ore 11, ogni insegnante, studente, cittadino che voglia riaffermare la libertà di pensiero e di insegnamento, dovunque si trovi, interromperà le proprie attività, si metterà in piedi e leggerà di seguito gli articoli 21 e 33 della Costituzione italiana. Laddove possibile la lettura solenne sarà fatta in gruppo.
Invitiamo tutti coloro che aderiscono a darne notizia attraverso comunicati stampa e social”.
I docenti del Liceo Anco Marzio di Ostia (Roma)

© Riproduzione Riservata