Ecco le materie della seconda prova di maturità

Sono uscite le materie della seconda prova dell'esame di maturità. Novità: la seconda prova è mista per tutti gli indirizzi
Ecco_le_materie_della_seconda_prova_di_maturità

MILANO – Sono uscite le materie per la seconda prova dell’esame di maturità 2019. Da quest’anno la seconda prova di maturità cambia e sarà mista in tutti gli indirizzi. Cambia la prova orale, in quanto prevede la scelta tra tre buste. Il candidato avrà davanti alla commissione tre buste tra cui pescare l’argomento da cui far cominciare il colloquio. Il commissario interno è quello di italiano.
Nei prossimi mesi sono previste delle simulazioni nazionali in modo tale che gli studenti prendano dimestichezza con questa nuova prova: le date della simulazione della prima prova sono fissate per il 19 febbraio e il 26 marzo, mentre quelle della seconda prova sono previste per il 28 febbraio e il 2 aprile. L’esame di maturità avrà inizio il 19 giugno con la prova di italiano.
Ecco qua di seguito le materie della seconda prova per ogni indirizzo scolastico.

Licei

Per il liceo classico è prevista la prova mista latino e greco: da quest’anno la prova consisterà in un testo in prosa con le informazioni sintetiche sull’opera, preceduto e seguito da testi tradotti per avere una contestualizzazione del testo. Ci sono tre quesiti di comprensione e interpretazioni.
Per il liceo scientifico la prova è mista fisica e matematica: si alleggeriscono le domande teoriche e passano da cinque a quattro. Rimane la scelta tra i due problemi.
Per il linguistico la seconda prova è di lingua 1 e lingua 3; mentre per il liceo delle scienze umane sarà di scienze umane e diritto ed economia politica. Per il liceo delle scienze applicate la prova è fisica matematica. Per il liceo artistico: discipline progettuali e architettura e ambiente.
Per il liceo musicale la prova è di teoria, analisi e composizione; per il liceo coreutico la prova è invece di tecniche della danza.

Istituti tecnici

Il turistico vedrà come materia della seconda prova Discipline turistiche e aziendali e Inglese; per l’informatico gli studenti dovranno mettersi alla prova con Informatica e Sistema reti.

Istituti professionali

Per Enogastronomia: scienza e cultura dell’alimentazione e laboratorio servizi enogastronomici;invece per Servizi per l’agricoltura: economia agraria e dello sviluppo territoriale e valorizzazione attività produttive e legislazione di settore.

Via: Corriere della Sera

© Riproduzione Riservata