Di fronte al mare – Racconto di Rosina Gallo

Di fronte al mare - Racconto di Rosina Gallo

Il suo umore non è benevolo ma non mi spaventa, esprime il suo carattere tumultuoso , oscillante come la vita .

Il suo colore blu intenso, a tratti solcato di bianco spumeggiante mi da una pace bugiarda.

Ricordi di bimba tenuta protetta da spille da balia al vestito di mamma, riflettono paure che riaffiorano dall’armadio delle ” cose dismesse”.

Siamo soli io e il mare, adesso voglio la verità tanto preziosa e tanto cercata.

Avverto però che ogni domanda si infrange al limite della battigia , dove seduta incredula , guardo interrogando ancora il mare .

Un’onda più possente mi viene incontro , lasciandomi addosso sabbia, schiuma, pietrisco, sbattendo il mio corpo che inizia a rotolare ; è un gioco piacevole ed inaspettato che mi invade di felicità.

Dentro l’onda che mi travolge e mi trastulla , ormai libera da fermagli ,scopro il dialogo col mare , ma soprattutto che è tempo di fare spazio nell’armadio.

Rosina Gallo

 

 

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti