versi d'amore

“Torna amore” di Alda Merini, la forte passione di un amore a distanza

In questa poesia, Alda Merini rivela il bisogno urgente di avere vicino l'amore perduto, lontano fisicamente ma sempre presente nella mente e nel cuore
"Torna amore" di Alda Merini, la forte passione di un amore a distanza

Vivere un’amore a distanza è una di quelle esperienze che a molti tocca fare, anche contro la propria volontà. Più si è distanti, più si avverte il bisogno di avere la propria metà vicina. La poesia “Torna amore” di Alda Merini ben esprime con le sue metafore questa sensazione.

I versi d’amore

Essere separati dalla persona che amiamo non è piacevole, ma può essere di insegnamento per capirne di più su noi stessi e sul nostro rapporto. Ed è ciò che poeti come Alda Merini hanno voluto manifestare nei loro versi. Nella poesia “Torna amore” poetessa dei Navigli si rivolge al suo amato utilizzando la sineddoche “vela delicata e libera”. Proprio come una nave deve rientrare nel porto di partenza, così il proprio compagno occupa “il pensiero della mia terra” dove dovrà fare ritorno. La passione della Merini per l’amato la porta a vivere forti tormenti, tanto è “rosso di desiderio” la “grandiosità di un fiume” che non aspetta altro che “travolgere” l’amore del compagno

La poesia di Alda Merini

Torna amore
vela delicata e libera
che occupi
il pensiero della mia terra
sto morendo sulla grandiosità di un fiume
che è rosso di desiderio
e vorrebbe
travolgere il tuo amore.

© Riproduzione Riservata
Commenti