poesie d'autore

“Temo un uomo di poche parole”, la poesia sull’importanza di ciò che diciamo

Una poesia sull’importanza delle parole e anche del silenzio. Emily Dickinson con i suoi versi ci regala una grande riflessione su chi scegliamo di avere accanto.
"Temo un uomo di poche parole", la poesia sull'importanza di ciò che diciamo

Emily Dickinson è stata forse una delle voci principali della nostra modernità. Nella poesia “Temo un uomo di poche parole” la poetessa ragiona sul bisogno di avere accanto a sé una persona in grandi di ponderare con intelligenza le proprie parole. Di persone che parlano senza neppure cognizione di causa, purtroppo, ce ne sono tante, soprattutto in un periodo dove fake news e parole inopportune andrebbero evitate. Così, come la Dickinson afferma, scegliere di avere nella propria vita persone consapevoli del loro pensiero, diventa fondamentale.

Il peso delle parole e del silenzio

“Temo un uomo di poche parole”, dice Emily Dickinson nella sua poesia. Perché diffida di un uomo che da poca importanza a ciò che dice. Infatti è meglio un sano silenzio che parole inutili; le parole inutili di cui si riempiono la bocca in tanti e che non contribuiscono a nessuna crescita. Per la poetessa, infatti, è più facile gestire le banali e vuote conversazioni con i “chiacchieroni”, rispetto a chi sa stare in silenzio. Chi sa stare in silenzio dimostra capacità di introspezione, di analisi, di pazienza, ma soprattutto dimostra la capacità di saper andare avanti, senza perdere tempo in chiacchiere inutili e superflue. Questo è da temere. Perché temere e sapere grande, chi pondera come parlare, significa riconoscere l’importanza della maturità. E confrontarsi con la maturità è una vera sfida. Scegliere persone che scelgono cosa dire: questo è ciò che vuole fare Emily Dickinson, e ciò che ci sprona a fare.

Temo un uomo di poche parole, la poesia

Temo un uomo di poche parole
l’arringatore posso superarlo
il chiacchierone
posso intrattenerlo
ma colui che pondera
mentre gli altri spendono tutto ciò che hanno
di quest’uomo diffido
temo ch’egli sia un grande.

© Riproduzione Riservata
Commenti