Poesie

“Sorridi” di Alda Merini, una poesia sull’importanza di sorridere anche nelle difficoltà

Passionale, tormentata, ma anche straordinariamente libera, Alda Merini ci ha insegnato che un sorriso può talvolta salvarci dalla tempesta della vita
alda-merini-sorridi

Alda Merini è una poetessa, una donna che non si può descrivere con poche parole. La sua poetica è così vasta, profonda, intima, tanto che ha saputo raccontare dell’amore, dell’essere donna, degli uomini, della sua città, della pazzia. Da sempre anticonvenzionale, lontana dal voler essere imprigionata da etichette e da qualsiasi status sociale, Alda Merini si è prefissata di essere libera. Forse è questo il dono più bello che le poesie ci hanno lasciato: il desiderio di libertà. Ma anche la capacità di alzare lo sguardo oltre gli ostacoli della vita per cogliere la bellezza della vita stessa. Con la poesia “Sorridi“, Alda Merini invita le donne ad affrontare la vita e le difficoltà che essa ci pone davanti con un sorriso. Perché piccoli gesti, come un sorriso, possono innescare un circolo virtuoso di azioni e, con un effetto farfalla, irradiare gioia e luce anche a chi è lontano da noi. Perché un sorriso, come scrive Alda Merini, può diventare il “faro per naviganti sperduti”. 

Sorridi

Sorridi donna
sorridi sempre alla vita
anche se lei non ti sorride.
Sorridi agli amori finiti
sorridi ai tuoi dolori
sorridi comunque.
Il tuo sorriso sarà
luce per il tuo cammino
faro per naviganti sperduti.
Il tuo sorriso sarà
un bacio di mamma,
un battito d’ali,
un raggio di sole per tutti.

Alda Merini, una vita segnata dal dolore

Alda Merini (1931 – 2009) è stata una poetessa e scrittrice italiana, una delle autrici più tormentate del panorama nazionale degli ultimi cento anni e oltre. La Merini esordì giovanissima, a soli 15 anni, sotto la guida di Giacinto Spagnoletti che scoprì il suo talento artistico. Nel 1947 fu internata per la prima volta in una clinica, dopo l’incontro con “le prime ombre della sua mente”. Da lì in avanti la sua lunga vita fu caratterizzata da ricoveri in case di cura, da periodi di solitudine e di silenzio. Nonostante le difficoltà psichiche, la Merini è riuscita a lasciare ai posteri un’intensa e ricchissima produzione. Non solo versi, ma anche aforismi e libri in prosa.

© Riproduzione Riservata
Commenti