Sei qui: Home » Poesie » Noi due ragazzi stretti ci avvinghiamo, la poesia d’amore di Whitman
Poesia di Walt Whitman

Noi due ragazzi stretti ci avvinghiamo, la poesia d’amore di Whitman

"Noi due ragazzi stretti ci avvinghiamo": una poesia di Walt Whitman, morto il 26 Marzo 1892 e considerato uno dei più grandi poeti Americani

Considerato uno dei poeti più influenti d’America, Walt Whitman mirava a oltrepassare l’epica tradizionale e a rifiutare la normale forma estetica per riflettere le possibili libertà che si possono raggiungere in America. Nel 1855, pubblicò la raccolta Leaves of Grass; il libro è oggi una pietra miliare della letteratura americana. Questa poesia parla di amore, di passione, di una coppia “senza paura”, che sa affrontare la vita con grinta e coraggio.

 

La libertà e la potenza dell’amore senza regole

“Noi due ragazzi stretti ci avvinghiamo” è una poesia contenuta nella celebre opere “Foglie d’erba” di Whitman del 1855. In questa raccolta di poesie, la tradizione fu scartata in favore di una voce che si rivolgeva direttamente al lettore, in prima persona, in versi che non si basavano su un metro rigido. 

Walt Whitman, le poesie più belle
Le poesie dello scrittore

Walt Whitman, le poesie più belle

In questa specifica poesia, il poeta si concentra sulla modalità di due ragazzi di vivere l’amore. “Godiamo della nostra forza”, scrive. Perché l’amore che racconta è un amore potente, coraggioso,  vissuto con i “gomiti in fuori e pugni serrati, senza paura”. Whitman descrive l’aspetto più coraggioso dell’amore, quello che ti fa imbattere in avventure mai pensate prima. Il mondo al di fuori della coppia sembra scomparire, comprese le sue leggi (non riconoscendo altra legge all’infuori di noi). La sregolatezza che il poeta descrive è pura, potente. Ci fa capire come un sentimento universale come l’amore, veniva vissuto con la stessa intensità di adesso. Perchè la follia, il danzare sui prati, il respirare aria con quattro polmoni in due, non conosce epoca o geografia. Walt Whitman, fedele al suo concetto di libertà, ci regala un ritratto di una coppia che non ha più voglia di sottostare a delle regole, ma vuole vivere. E vivere in due significa vivere al 200% gli aspetti  dell’esistenza stessa. 

 

La poesia 

Noi due ragazzi che stretti ci avvinghiamo,
mai che l’uno lasci l’altro,
sempre su e giù lungo le strade, compiendo escursioni a Nord e a Sud,
godiamo della nostra forza, gomiti in fuori, pugni serrati,
armati e senza paura, mangiamo, beviamo, dormiamo, amiamo,
non riconoscendo altra legge all’infuori di noi,
marinai, soldati, ladri, pronti alle minacce,
impauriamo avari, servi e preti, respirando aria,
bevendo acqua, danzando sui prati o sulle spiagge,
depredando città, disprezzando ogni agio, ci beffiamo delle leggi,
cacciando ogni debolezza, compiendo le nostre scorrerie.

© Riproduzione Riservata