Sei qui: Home » Poesie » Natale, i versi più belli da dedicare a chi vogliamo bene
versi da dedicare a Natale

Natale, i versi più belli da dedicare a chi vogliamo bene

Tratto dal libro “Parlare in versi” del sociologo e fondatore di Libreriamo Saro Trovato, ecco 4 consigli in rima per omaggiare le persone a cui vogliamo più bene a Natale.

Il Natale merita di essere festeggiato nel migliore dei modi. Per rendere ancora più speciali questi momenti, non può non mancare un verso da dedicare alle persone più care. Tratto dal libro “Parlare in versi” del sociologo e fondatore di Libreriamo Saro Trovato, ecco 4 consigli in rima per omaggiare le persone a cui vogliamo più bene a Natale.

I versi più belli da dedicare a Natale

Il Natale è la festa più amata e attesa dell’anno; le luci, gli addobbi, i regali e lo stare insieme crea un clima magico e unico. Il Natale trasmette un senso palpabile senso di speranza e di gioia da condividere con la propria famiglia e con l’umanità intera che, in questo giorno di festa, si ritrova riunita nel segno della pace.

Natale, le più belle poesie natalizie di gianni rodari

Natale, ecco le più belle poesie natalizie di Gianni Rodari

Gianni Rodari è sicuramente l’autore per bambini più amato da intere generazioni. Ora che il Natale si avvicina, vi proponiamo le sue poesie più belle

Per festeggiare questo giorno speciale e fare una dedica d’autore a ci amiamo è possibile ricorrere a i versi di Umberto Saba tratti da Nella notte di Natale, ideali per esprimere la tranquillità e la serenità della sera di Natale, magari facendo una dedica durante il Cenone; oppure ai versi di Giuseppe Ungaretti, ideali per comunicare un senso di pace e serenità in Natale; i versi di Jacques Prévert in Natale degli spalatori di neve sono ottimi da dedicare a chi ama i paesaggi innevati: e infine quelli di Salvatore Quasimodo tratti da Natale, un ottimo modo per invitare i nostri cari alla riflessione sul senso profondo di questa festa così amata.

 

Una serenità quasi perfetta
calma i battiti ardenti del mio cuore.

(Umberto Saba, Nella notte di Natale, 1921, da Canzoniere)

 

Qui
non si sente
altro
che il caldo buono

(Giuseppe Ungaretti, Natale, 1919, da Allegria di naufragi)

 

Ma ecco la neve che cade
che cade così dall’alto

(Jacques Prévert, Natale degli spalatori di neve, da Il Prévert di Prévert. Un’antologia personale)

 

Pace nel cuore di Cristo in eterno;
ma non v’è pace nel cuore dell’uomo.

(Salvatore Quasimodo, Natale, da Tutte le poesie)

 

 

Parlare in versi

I versi di auguri da dedicare a Natale ad amici e parenti sono tratti dal libro “Parlare in versi”, un libro che nasce dalla convinzione che le belle parole, i versi poetici possono essere la linfa vitale per lo sviluppo di relazioni positive e costruttive. Scritto dal fondatore di Libreriamo Saro Trovato, l’idea del libro è stata quella di realizzare una guida per aiutare nella scelta, in modo veloce e immediato, della frase più giusta tratta da poesie classiche e più contemporanee da utilizzare a seconda del momento o della situazione.

 

© Riproduzione Riservata