Sei qui: Home » Poesie » “In morte della Regina Elisabetta”, una poesia di Paolo Gambi
La Poesia

“In morte della Regina Elisabetta”, una poesia di Paolo Gambi

"In morte della Regina Elisabetta" è una commovente poesia scritta e pubblicata ieri da Paolo Gambi.

Ieri ci ha lasciati, all’età di 96 anni e dopo 70 anni e 214 giorni di regno, la Regina Elisabetta II del Regno Unito, nata Elizabeth Alexandra Mary. Per ricordarla, vogliamo condividere con voi una poesia, “In morte della Regina Elisabetta”, che il poeta e performer Paolo Gambi ha scritto per l’occasione e pubblicato sul suo blog

In morte della Regina Elisabetta di Paolo Gambi

Sono monarchico
perché c’era la regina
la regina Elisabetta
regina di cuori, di fiori
di sogni, di colori
regina di speranza
come una Madonna
dei popoli del mare.
Non poteva morire
come un dio, un eroe,
una storia o una canzone.
Scorre il tempo sugli umani
e sulle mani
che ora cercano
tristi
un’icona da venerare.
Non conosco Lilibet,
è morta oggi
ma ho visto una Regina
immortale, camminare
come fiamma di speranza
nei cammini degli umani.
Ora a te, Carlo
con ogni fiato
e battito e lacrima
grido
“God save the King!”
 

La Regina Elisabetta

Figlia maggiore del Duca di York, che in seguito diventerà re con il nome di Giorgio VI, e di sua moglie Elisabetta, prima Duchessa di York e poi regina consorte, diventa erede al trono nel 1936, anno dell’abdicazione di suo zio Edoardo VIII. Dopo aver servito nella Auxiliary Territorial Service durante la seconda guerra mondiale, nel 1947 sposa il principe Filippo Mountbatten dal quale ha quattro figli: Carlo, principe del Galles, Anna, principessa reale, Andrea, duca di York, ed Edoardo, conte di Wessex.

Diventa regina all’età di venticinque anni, alla morte del padre, il 6 febbraio 1952, venendo poi incoronata il 2 giugno 1953 nell’Abbazia di Westminster. Durante il suo regno ha assistito ad importanti cambiamenti tra i quali la devoluzione del potere nel Regno Unito, la vicenda del rimpatrio della costituzione canadese e la decolonizzazione in Africa con il rafforzamento del Commonwealth delle nazioni di cui è Capo. Il suo regno è stato il più lungo di tutta la storia britannica, avendo superato il 9 settembre 2015 il precedente record detenuto dalla sua trisavola Vittoria di 63 anni, 7 mesi e 2 giorni (pari a 23 226 giorni), ed è il più lungo in assoluto per una regina.

Circa 150 milioni di persone nel mondo sono suoi sudditi. Il suo regno ha visto 15 primi ministri del Regno Unito e ancor più numerosi primi ministri e governatori degli altri stati membri del Commonwealth delle nazioni. Per la sua durata, il regno di Elisabetta II è al 2º posto nella classifica dei regni più lunghi della storia, dietro solo al regno del Re Sole, Luigi XIV di Francia; 

© Riproduzione Riservata