Sei qui: Home » Poesie » “Alberello”, la poesia di Cummings sull’albero di Natale
La poesia

“Alberello”, la poesia di Cummings sull’albero di Natale

“Alberello” è una poesia di Edward E. Cummings tratta da “The Dial”, raccolta del 1920 che racconta la bellezza del Natale

“Alberello” è una poesia di Edward E. Cummings originariamente contenuta in “The Dial” del 1920. Abbiamo scelto questo componimento per accompagnarvi nelle giornate di addobbo natalizio. Con la festività dell’Immacolata Concezione, infatti, molte famiglie coglieranno l’occasione, un po’ per tradizione, un po’ sfruttando il giorno libero, per addobbare la casa e fare l’albero di Natale.

perche-abero-di-natale

Perché si fa l’albero di Natale. Le origini e la storia di un’antica usanza

Da dove arriva l’usanza di addobbare un abete per Natale? Ecco, 5 cose che probabilmente non conosci di questa antica tradizione

“Alberello”

Alberello
piccolo zitto alberello natalizio,
sei così piccolo
assomigli più a un fiore
chi ti trovò nella verde foresta
e ti è tanto dispiaciuto andartene?
vedi ti consolerò
perché hai un dolce profumo
bacerò la tua fresca scorza
e t’abbraccerò forte e stretto
come farebbe tua madre,
ma non aver paura
guarda la laminetta
che dorme tutto l’anno in una scatola scura
sognando di poter uscire a brillare,
le palle le catenelle rosse e oro e fili di neve,
solleva le piccole braccia
e te le darò tutte da tenere
ogni dito avrà il suo anello
e non vi sarà angolo scontento o buio
poi quando sarai vestito
starai alla finestra e tutti ti vedranno
e che occhi faranno!
oh ma tu sai molto orgoglioso
e la mia sorellina ed io ci daremo la mano
e guardando il nostro bell’albero
balleremo e canteremo
«Noel Noel»

La gioia dell’albero di Natale

“Alberello” è una dolce poesia in cui Cummings immagina di parlare al piccolo albero, fresco di taglio, che sta per essere addobbato, diventando il centro dell’attenzione durante l’intero periodo delle feste natalizie. Con “Alberello” il poeta ci accompagna in questi primi giorni di dicembre in cui, per molti, è tradizione addobbare la casa. L’addobbo è una sorta di rito, un momento caldo e intimo in cui la famiglia si stringe per rendere la casa ancora più bella e accogliente. C’è chi ama questo momento e lo aspetta tutto l’anno e chi invece preferisce far fare agli altri, ciò non toglie però che la decorazione dell’albero di Natale sia uno dei momenti più magici di tutte le feste.

Edward E. Cummings

Nato in Massachusetts, Edward Estlin Cummings è incoraggiato dal padre, un professore di sociologia e scienze politiche ad Harvard, a seguire le proprie inclinazioni letterarie e poetiche. Studia presso l’università di Harvard, dove, nel 1916, si laurea con lode in inglese e studi classici, e in particolare in latino e greco. Durante il periodo universitario analizza la scrittura di Gertrude Stein e Ezra Pound. Presta servizio fino al novembre del 1918. Dal 1921 al 1923 vive Parigi per poi tornare definitivamente negli Stati Uniti. Il talento di Cummings non è però indirizzato solo alla composizione di poesie. Scrive romanzi, libri per bambini e quattro commedie. Nel 1952 l’Università di Harvard gli concede una cattedra di professore onorario.

Alice Turiani

© Riproduzione Riservata