Una app guida le persone sorde alla scoperta del Museo Bagatti Valsecchi

Le persone sorde in visita al Museo di Milano potranno utilizzare una applicazione speciale

MILANO – Da oggi le persone affette da sordità in visita al Museo Bagatti Valsecchi di Milano potranno utilizzare una applicazione, da scaricare sul proprio smartphone o tablet, per visitare la storica casa museo di via Gesù senza alcuna barriera alla comunicazione. La speciale video guida – la prima a Milano in Lis ed in Lingua dei Segni internazionale – è stata ideata e prodotta da un team di esperti sordi del Gruppo Multimediale di Ens Milano e dalla cooperativa “Segni di Integrazione Piemonte – Paolo Basso” e dalla Direzione museale che ha approvato i contenuti. È stata realizzata grazie a un contributo del Comune di Milano: l’App Bagatti Valsecchi è infatti uno degli 11 progetti vincitori del bando dell’Assessorato alle Politiche sociali che lo scorso anno ha messo a disposizione 80.000 euro per la realizzazione d’iniziative e progetti per le persone con disabilità sensoriali con la finalità di migliorare l’accessibilità dei propri servizi e abbattere le barriere alla comunicazione.

 

Questo ambiente deve il proprio nome alla decorazione del soffitto, ispirata alla cinquecentesca Stanza del Labirinto nel Palazzo Ducale...

L’APP – Le persone sorde in visita al Museo Bagatti Valsecchi di Milano potranno utilizzare una applicazione, da scaricare sul proprio smartphone o tablet, per visitare la storica casa museo di via Gesù senza alcuna barriera alla comunicazione. 
La video guida è stata realizzata in collaborazione con il Comune di Milano e l’Ente Nazionale Sordi
Per scaricarla basta cliccare qui.
La App Museo Bagatti Valsecchi in Lis è corredata di testi che riportano i contenuti e gli argomenti oggetto della traduzione tradotti in Lis e in Is, nonché di un supplemento di informazioni utili ai fini della completa conoscenza del prestigioso Museo milanese.
In questo lungo ambiente simmetrico alla Galleria della Cupola i due fratelli esposero le armi e le armature della loro raccolta. Come...

 

© Riproduzione Riservata