StorySign, l’app che permette ai bimbi sordi di leggere

StorySign è l'applicazione Huawei che consente anche ai bambini sordi di imparare a leggere, traducendo in linguaggio dei segni le parole scritte
Scaricare_StorySign_permette_ai_bimbi_sordi_di_leggere

MILANO – Perché non sfruttare la tecnologia per migliorare il nostro apprendimento? È quello che si propone di fare Huawei con la sua nuova app StorySign, un’applicazione per smartphone che permette ai bambini non udenti o con difficoltà di udito ad imparare a leggere. Si può scaricare in modo gratuito da Google Play e dall’App Gallery Hauwei.

L’app che insegna a leggere ai bambini non udenti

StorySign è la nuova app Huawei che consente ai bambini non udenti di leggere racconti e fiabe. Infatti grazie l’applicazione si possono tradurre i testi nella lingua dei segni, aiutando i bambini con difficoltà di udito ad imparare a leggere. Utilizzarla è molto semplice: basta infatti selezionare il racconto che si vuole leggere nella libreria di StorySign e in seguito inquadrare con la fotocamera le parole del testo fisico. Sarà Star, l’avatar dell’applicazione, a narrare la storia con la lingua dei segni, riproducendo esattamente i gesti, grazie al riconoscimento espressivo facciale, man mano che le parole vengano evidenziate.
Frutto della collaborazione con Enti di Beneficenza, tra cui l’Unione Europea dei Sordi e l’Associazione dei Sordi Britannici, StorySign è stata progettata da Aardman Animations e include i più grandi classici della Penguin Random House.
L’app è disponibile in dieci lingue e per ogni lingua c’è un classico: per la lingua italiana al momento è disponibile Tre piccoli coniglietti di Bellatrix Potter.

© Riproduzione Riservata