I vincitori

Premio Pulitzer 2019, i vincitori

Ecco i principali riconoscimenti legati al giornalismo, la letteratura e la musica. Tra i vincitori anche un fotografo italiano
Premio Pulitzer 2019, i vincitori

MILANO – Sono stati assegnati i premi Pulitzer del 2019, gli importanti premi americani per il giornalismo, la letteratura e la musica assegnati da una giuria di 19 persone appartenenti al mondo dell’informazione, o del mondo accademico e letterario.

Premi letterari

Lo scrittore americano Richard Powers si è aggiudicato il premio Pulitzer 2019 per la letteratura con “The Overstory”, romanzo che racconta una serie di storie i cui protagonisti hanno tutti a che fare con gli alberi, anch’essi al centro dell’opera. Per la sezione storica ha vinto David W. Blight con il suo “Frederick Douglass: Prophet of Freedom”, mentre il premio per la Poesia è di Forrest Gander per “Be With”.

Giornalismo e fotografia

Per quanto riguarda il mondo del giornalismo le inchieste premiate sono quelle del “Wall Street Journal” e “New York Times” legate al Presidente USA Donald Trump. Ai giornalisti Maggie Michael, Maad al-Zikry e Nariman El-Mofty dell’Associated Press è andato il Premio International Reporting per il loro lavoro sulla guerra in Yemen e a Reuters, e in particolare a Wa Lone e Kyaw Soe Oo, per quello sull’espulsione dei Rohingya dal Myanmar e sulle violenze da loro subite da parte dei militari birmani. Riconoscimento anche per l’Italia: il fotografo italiano Lorenzo Tugnoli del Washington Post si è aggiudicato il Feature Photography per la narrazione della terribile carestia dello Yemen.

© Riproduzione Riservata