Il programma

“Ogni Desiderio” è il tema della quinta edizione di Book Pride

Dal 15 al 17 marzo alla Fabbrica del Vapore di Milano in programma 250 eventi per discutere sulle interconnessioni tra chi legge e scrive con autori e case editrici
"Ogni Desiderio" è il tema della quinta edizione di Book Pride

MILANO – 200 editori per 250 eventi. Sono questi i principali numeri della quinta edizione di BOOK PRIDE, Fiera Nazionale dell’editoria indipendente in programma alla Fabbrica del Vapore di Milano da venerdì 15 a domenica 17 marzo.

Novità e collaborazioni

BOOK PRIDE,con la direzione dello scrittore Giorgio Vasta, si sposta in un luogo molto amato dai cittadini milanesi, nuovo punto di riferimento per l’attività̀ culturale della città, con spazi più ampi che consentono un allargamento della sua offerta. Fra le importanti novità della quinta edizione, la collaborazione con due significativi eventi concomitanti: il festival Libri Come (Auditorium Parco della Musica di Roma, 14-17 marzo) e Digital Week (Milano, luoghi vari, 13-17 marzo), con i quali si sono definiti ospiti comuni e programmi condivisi.

Ogni Desiderio

Il tema scelto per il 2019 è OGNI DESIDERIO. Se il desiderio è il legame che connette chi scrive a chi legge, allora ogni editore è il ponte di corda – mobile, duttile – che mette in relazione lo sguardo di un autore con lo sguardo di quell’altro particolarissimo autore che è il lettore. Ogni editore indipendente fabbrica legami, inventa desideri, dunque avventure.
BOOK PRIDE vuole esplorare i modi diversi e spesso inaspettati nei quali il desiderio si manifesta. L’immagine-simbolo di OGNI DESIDERIO è stata creata dall’artista Nicola Magrin. Il suo lavoro, realizzato ad acquerello, riporta alle molte suggestioni della parola desiderare: una donna, un cielo stellato, un senso di mancanza e insieme di attesa.

Umano/Urbano. I sentieri del desiderio

In questa sezione, realizzata in collaborazione con la Milano Digital Week, si vuole riflettere sui modi in cui l’intelligenza urbana e il desiderio umano costruiscono legami esplorando e di continuo reinventando quel complesso organismo che è una città. Fra gli ospiti dei vari incontri, Franco Lorenzoni, Christian Raimo, Susanna Sancassani, Luca De Biase, Gianluca Sgueo, James Barrat, Giovanni Ziccardi, Matteo Lancini, Maurizio Balistreri, Iain Sinclair, Guido Viale. In programma anche un incontro del ciclo «Editoria in Progress», a cura dei Master Professione Editoria e BookTelling dell’Università Cattolica. In programma per il filone Professori di desiderio dodici lezioni d’autore, in collaborazione con Fondazione Treccani Cultura, ognuna focalizzata su un personaggio letterario, con Violetta Bellocchio, Giorgio Fontana, Fabio Geda, Nicola Lagioia, Marco Malvaldi, Antonio Moresco, Tiziano Scarpa, Francesco Pacifico, Valeria Parrella, Elena Stancanelli, Chiara Valerio e Simona Vinci. Per il ciclo di conversazioni e interviste in cui i protagonisti raccontano il legame che hanno con l’oggetto del loro desiderio, la loro “stella polare”, interverranno Paolo Cognetti, Chandra Livia Candiani, Federico Fiumani, Giuseppe Genna, Marco Damilano, Dori Ghezzi, Paolo Giordano, Christian Raimo, Sandra Savaglio, Patrizia Valduga, Pietro Barbetta e Walter Siti.

© Riproduzione Riservata