Notte della Taranta, studiosi contro la conduzione di Belen e Stefano De Martino

Alla decisione di far condurre la Notte della Taranta a Belen e a Stefano De Martino, gli studiosi rispondono con un appello polemico
Notte della Taranta, studiosi contro la conduzione di Belen e Stefano De Martino

MILANO – Il Concertone della Notte della Taranta, l’evento culturale di punta dell’estate, è l’occasione per celebrare e rendere noto a tutto il mondo le tradizioni del Salento, la terra a Sud d’Italia che solo da pochi anni è diventata popolare a livello internazionale.
Fu l’antropologo Ernesto De Martino il primo studioso ad interessarsi di questa terra, scoprendone i riti, la cultura popolare e le problematiche, dando quindi spazio a una cultura alternativa rispetto a quella più conosciuta e tradizionale d’Italia. Forse è per questa assonanza di cognome che sono stati scelti per Rai 2 a condurre il Festival di Melpignano Belen Rodriguez e Stefano De Martino, che ha immediatamente suscitato polemiche.

L'”Appello alla dignità”

Questa scelta ha suscitato polemiche: infatti sono già 18 gli studiosi che hanno firmato l'”Appello alla dignità“, un appello contro questa decisione che sembra del tutto incoerente con le finalità culturali del Festival. Infatti qual è l’obiettivo di questa scelta? Così si pronunciano gli studiosi:

Ci chiediamo perché – dicono i sottoscrittori – questa paziente costruzione, questo meraviglioso progetto creativo culturale, sociale e politico, debba ora infrangersi vendendo l’anima del Salento al gossip al trash, al populismo, all’acchiappa audience e all’acchiappa chiappe? Non esprimiamo sia chiaro nessuna critica sulle scelte mercantili o artistiche di Raidue, ma la Fondazione Notte della Taranta, il suo presidente, il suo consiglio di amministrazione, il suo consiglio scientifico, perché assecondano anzi sono complici della trasformazione commerciale e sanremese del Concertone? Perché?

Chi ha aderito

Andrea Carlino Storico, Università di Ginevra Eugenio Imbriani, Antropologo, Università del Salento Salvatore Esposito Giornalista, direttore Blogfoolk Luigi Negro Sociologo e artista Andrea Scardicchio Docente, Unisalento Antonio Nicola Bruno Cantautore e musicista Giorgio Rizzo Docente, Unisalento Luca Marini Comitato promotore referendum legge sulla xylella Ivano Gioffreda Agricoltore, Lecce Andrea Rabbito Docente, Università Kore Renata Nemola Docente Conservatorio BolognaAnna Luppi Docente Accademia Belle Arti Firenze Marta Galliani Giurista, MilanoTarantula Rubra Associazione Olivia Corsini Attrice, Parigi Elisa Andretta Docente, Università di Lione Salvatore Bevilacqua Docente, Università di Losanna Alessandro Arcangeli Docente, Università di Verona

© Riproduzione Riservata