Cambiamento climatico

Greta Thunberg, in tutto il mondo gli studenti scioperano per il clima

A Maggio uscirà il libro di Greta Thunberg, la sedicenne svedese che sta mobilitando gli studenti di tutto il mondo per il cambiamento climatico
Greta Thunberg, in tutto il mondo gli studenti scioperano per il clima

MILANO – Greta Thunberg è diventata il simbolo internazionale per la battaglia contro il cambiamento climatico.  Domani, venerdì 15 marzo, in tutto il mondo decine di migliaia di studenti aderiranno al Friday for Future, una giornata di sciopero studentesco indetta dalla sedicenne svedese per incrementare il dibattito politico il sul cambiamento climatico.

Tutto è nato il 20 agosto 2018, quando Greta Thunberg decide di non andare a scuola fino al 9 di settembre, giorno delle elezioni politiche in Svezia, per manifestare in favore di misure politiche più forti per la tutela dell’ambiente. Invece di andare a scuola, ogni giorno Greta si presentava davanti al Parlamento svedese a Stoccolma portando con sé il cartello “Skolstrejk för klimatet” (“Sciopero scolastico per il clima”). Una volta terminate le elezioni politiche, Thunberg è tornata a scuola, ma ha continuato ad assentarsi ogni venerdì per proseguire la sua protesta davanti alla sede del Parlamento. Così sono nati i Fridays for Future, e studenti di tutto il mondo hanno cominciato a seguire il suo esempio e a scioperare ogni venerdì. Domani, 15 marzo, si prevedono decine di migliaia di studenti in sciopero, anche in Italia, per la tutela dell’ambiente e la riduzione delle emissioni di gas serra.

Greta Thunberg, La nostra casa è in fiamme

Greta racconterà la sua storia in un libro, che il 15 maggio uscirà in Italia per Mondadori con il titolo La nostra casa è in fiamme. Nel libro, scritto da Greta insieme al papà, la mamma e la sorella, si scopre la storia della sedicenne svedese, di come si è avvicinata fin da piccolissima alla causa ambientalista e del percorso che la ha portata a fare il primo sciopero il 20 agosto 2018.

© Riproduzione Riservata