Al via le Olimpiadi della Lingua Italiana

Sono state ammesse alle semifinali 25 scuole primarie e 35 scuole secondarie di primo e secondo grado provenienti da tutta Italia
Al via le Olimpiadi della Lingua Italiana

MILANO – “Integrazione” è la parola chiave della dodicesima edizione delle “Olimpiadi della Lingua Italiana” in programma a Riccia (Campobasso) dal 29 al 30 marzo 2019. L’evento è realizzato al fine di sviluppare una riflessione sulla lingua in tutti gli ordini della scuola e aderiscono alla visione di “un’educazione linguistica democratica” (De Mauro).

Le scuole partecipanti

Sono state ammesse alle semifinali 25 scuole primarie e 35 scuole secondarie di primo e secondo grado provenienti da tutta Italia. La novità assoluta di quest’anno riguarda infatti la partecipazione di undici squadre di cittadini stranieri provenienti da 15 centri tra progetti SPRAR e Centri di accoglienza straordinari molisani.

Sfide linguistiche

Le prove comprendono tutte le aree della grammatica e vari aspetti della lingua: ortografia, punteggiatura, morfologia, sintassi, morfologia lessicale, semantica lessicale, pragmatica. Sono previsti anche quesiti sulla testualità, giochi linguistici, analisi del testo e attività di scrittura. Saranno due giornate piene di sfide entusiasmanti nel suggestivo borgo di Riccia, con la partecipazione di studenti e docenti provenienti da tutta Italia che hanno condiviso un progetto orientato alla piena integrazione rinnovando il confronto e l’amore per la  lingua italiana.

© Riproduzione Riservata