Sei qui: Home » Lingua Italiana » Si scrive “shock” o “choc”? L’Accademia della Crusca risponde
dilemmi linguistici

Si scrive “shock” o “choc”? L’Accademia della Crusca risponde

Si scrive "shock" o "choc"? A rispondere al curioso dilemma l'Accademia della Crusca, approfittando della diffusione recente del meme di Matteo Renzi che riprende tale parola

Si dice “shock” o “choc”? Nelle ultime settimane è diventato virale il meme di Matteo Renzi, “First Reaction, shock!“, diffusosi a macchia d’olio grazie alla condivisione degli utenti sui diversi social. Il famoso meme, usato per reagire ad una notizia, appunto, “scioccante”, è stato estrapolato da un’intervista del 2016 tenuta da Matteo Renzi per la BBC. Un modo per reagire a qualsiasi notizia degli ultimi giorni o ai video divertenti. Cavalcando l’onda social l’Accademia della Crusca ha voluto dedicare un intervento sul suo sito per spiegare agli utenti se fosse più giusto scrivere “choc” o “shock”.

Da dove derivano i due termini

Dall’Accademia della Crusca sottolineano come la resa grafica “incerta” tra choc o shock abbia reso questo termine oggetto di molti quesiti. Inoltre alcuni si domandano quale sia la grafia più corretta per i derivati scioccare, scioccante, scioccato. Secondo gli accademici, le due differenti grafie della parola sono il risultato dell’influenza delle lingue tramite le quali è penetrata in italiano. “Choc deriva dal sostantivo francese le choc (urto), mentre shock dal verbo inglese to shock (urtare, colpire). Si tratta di due forestierismi entrati in italiano, in ambito medico (si parla di choc/shock traumatico, anafilattico, emorragico ecc.) in un passato relativamente recente: L’etimologico di Alberto Nocentini registra la prima attestazione di choc intorno al 1892, mentre per shock occorre spostarsi al 1899.”

Plexiglas o plexiglass, come si scrive?

Plexiglas o plexiglass, come si scrive?

Ecco la corretta dicitura della parola che sta generando così tanto clamore sui social (probabilmente anche sviando quello che dovrebbe essere il vero dibattito…)

Si dice “shock” o “choc”?

La conclusione dell’Accademia è che entrambe le forme si possono usare e sono entrambe corrette. Si fa notare come prima fosse diffusa maggiormente la grafia francese, mentre oggi è quella inglese che ha preso piede tra i giovani. Sono quindi da considerare corrette entrambe le forme, giustificate dalla generazione di appartenenza del parlante, in quanto l’influsso della cultura e della lingua francese ha ceduto il passo, negli ultimi decenni, a quello massiccio dell’inglese. Attualmente, la parola “shock” viene percepita come anglicismo e quindi scritta come tale, soprattutto in un mondo giovane e dominato dall’inglese come quello del web.

 

© Riproduzione Riservata