Stati generali dell'Italiano

La lingua italiana gode di ottima salute all’estero

Cresce il numero degli studenti di italiano nel mondo. I paesi dove si studia di più la lingua di Dante Alighieri? La Germania, seguta da Australia e Francia
La lingua italiana gode di ottima salute all'estero

MILANO – La lingua italiana? Sebbene in Italia sia minacciata dall’uso sempre più frequente di neologismi ed anglicismi, all’estero gode di ottima salute. E’ quanto emerge da alcuni dati consultabili all’interno del Portale della Lingua Italiana, realizzato dal ministero degli Esteri e da ieri online per rendere disponibili a tutti le informazioni legate allo studio della lingua italiana nel mondo. Per la raccolta dei dati sono stati presi in considerazione non solo i luoghi classici dell’istruzione come università, istituti italiani di cultura, scuole italiane statali e paritarie, ma anche l’attività didattica svolta da associazioni culturali, scuole di lingue locali e popolari.

STUDENTI DI ITALIANO NEL MONDO – Uno dei dati più interessanti presenti all’interno del portale riguarda il numero degli studenti di italiano nel mondo, in crescita esponenziale. Secondo i dati forniti dal ministro degli Esteri durante gli stati Generali della lingua italiana nel mondo a Firenze, si è passati dai 1,5 milioni nell’anno scolastico 2012/2013, ai 1,76 milioni nel 2013/2014, ai 2 milioni e 233mila dell’anno 2014/2015. L’incremento è dovuto “a un aumento d’interesse degli stranieri per l’apprendimento dell’italiano, ma anche a un affinamento della ricognizione svolta dalla rete diplomatico-consolare e degli istituti italiani di cultura, che ora ha permesso di censire le scuole private e tutti quei contesti di insegnamento autonomo di solito non ricompresi nelle statistiche ufficiali”. Tra i “diffusori” di lingua italiana, importanti sono i 400 Comitati presenti in tutto il mondo della Società Dante Alighieri (fondata nel 1889 da un gruppo di intellettuali guidati da Giosuè Carducci per tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiana).

DOVE SI STUDIA L’ITALIANO? – Tra i Paesi stranieri dove lo studio dell’italiano è più diffuso troviamo al primo posto la Germania, che conta 337mila studenti di italiano, seguita dall’Australia con 326mila, la Francia con 274mila e gli Stati Uniti con 212mila studenti. Tra le nazioni in cui lo studio della lingua italiana risulta essere in forte crescita troviamo ache l’Egitto (circa 125mila studenti), mentre in numero ridotto coloro che studiano la nostra lingua in Corea del Nord (13 studenti), in Sri Lanka, Qatar e Bahrein (15) e Bangladesh (10).

© Riproduzione Riservata
Commenti