Cosa significa la parola “ineluttabile”?

La celebre frase pronunciata da Thanos nel film "Avengers: Endgame" è entrata in tendenza nelle ricerche di google, interrogando molti sul suo significato
Cosa significa la parola “ineluttabile”

MILANO – Può un film far entrare in tendenza una parola fino ad allora sconosciuta per la maggior parte degli italiani? Certo, se si tratta di “Avengers: Endgame”, pellicola al cinema in questi giorni e che si candida a battere tutti i record di spettatori raggiunti finora.
Nella prima parte del film ed alla fine il villain Thanos pronuncia in lingua originale la battuta “I’m inevitable”, resa in italiano dai doppiatori attraverso la frase “Io sono ineluttabile”.

Molti spettatori, tornati a casa dopo la visione del film, hanno subito ricercato la parola all’interno dei motori di ricerca per scoprirne il significato. Così le ricerche su Google di questa parola sono aumentate sensibilmente, da quando il film è nelle sale italiane, ovvero dal 24 aprile 2019. Persino Treccani ha pubblicato un tweet sul suo profilo ufficiale comunicando che la parola ineluttabile pronunciata da Thanos è stata ricercatissima, anche nel loro vocabolario online.

 

La stessa Treccani sul suo vocabolario definisce la parola “ineluttabile” così:

ineluttàbile agg. [dal lat. ineluctabĭlis, comp. di in-2 e eluctabĭlis «che si può superare con la lotta», der. di eluctari «vincere lottando»]. – Contro cui non si può lottare, a cui non si può contrastare, quindi inevitabile: l’i. fato; destino, necessità ineluttabile.

A scegliere l’utilizzo di questa parola per la traduzione italiana di “Avengers: Endgame” è stato Marco Guadagno, direttore del doppiaggio e dialoghista di tutti i film dei Marvel Studios, il quale ha spiegato a Fumettologica la motivazione così: “Dato il personaggio e la sua epicità mi sembrava un termine più appropriato ed è comunque un sinonimo… Solo leggermente più colto”. Il direttore fa notare come la poca conoscenza di questa parola nella maggioranza del pubblico sia sintomatico del fatto che la gente abbia ridotto notevolmente il proprio vocabolario. Grazie al cinema, quindi, è possibile riscoprire e conoscere meglio la nostra lingua in maniera facile ed immediata, proprio come uno schiocco di dita.

© Riproduzione Riservata