L'appello

“Una legge che tuteli il lavoro dei librai italiani”, l’appello dell’ALI

L’Ali Confcommercio ha lanciato un appello da portare all’attenzione del Governo. Scopriamo in cosa consiste e come aderire
"Una legge che tuteli il lavoro dei librai italiani", l'appello dell'ALI

MILANO -Una legge per regolamentare il lavoro dei librai, in linea con le leggi più funzionali della UE. L’Ali Confcommercio ha lanciato un appello da portare all’attenzione del Governo per l’approvazione di una legge capace di garantire sia il lavoro delle librerie che un’efficace promozione della lettura.

L’APPELLO – “Il 27 luglio 2011 – si legge nel testo – è entrata in vigore in Italia la legge n. 128 Nuova disciplina del prezzo dei libri (Legge Levi), con l’obiettivo di tutelare il mercato librario e garantire la diffusione del libro e della lettura. L’applicazione della Legge 128/2011 nei fatti non ha raggiunto gli obiettivi per i quali era stata adottata. Infatti la situazione che si è determinata nel nostro mercato ha visto la chiusura di molte librerie, che in alcuni casi erano l’unico presidio culturale del territorio, la difficoltà di molte altre, il calo di lettori, e il dilagare di pratiche commerciali disinvolte in particolare da parte della grande distribuzione organizzata (GDO) e del principale competitore on line”. alla luce di tutto ciò, i librai chiedono:

  • una riduzione della percentuale di sconto al pubblico
  • un chiarimento interpretativo che definisca in senso restrittivo le singole modalità operative delle campagne promozionali
  • elimininazione di ogni dubbio sul divieto di sovrasconti aggiuntivi alla percentuale massima di legge mascherati da benefit

COME SOTTOSCRIVERLO – Per sottoscrivere l’appello, occorre andare sul sito ufficiale dei Librai Italiani a questo link. Le adesioni – che dovranno contenere i riferimenti completi delle librerie, i nomi in stampatello dei sottoscrittori e le loro firme leggibili – dovranno essere spedite via email ai contatti riportati nel modulo stesso.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti