Il ricordo

Umberto Eco, l’omaggio di istituzioni, scrittori e case editrici

Dai semplici lettori scatenati sui social network a colleghi e rappresentanti istituzionali, ecco i diversi messaggi di cordoglio giunti dopo la notizia della sua morte
Umberto Eco, l'omaggio di istituzioni, scrittori e case editrici

MILANO – Sono state diverse e provenienti da ogni parte del mondo le reazioni alla morte di Umberto Eco, probabilmente l’intellettuale italiano più conosciuto e considerato al mondo. I suoi funerali, con cerimonia laica per volere della famiglia, si terranno nel cortile della Rocchetta del Castello Sforzesco di Milano, alle 15 di martedì 23 febbraio. Dai semplici lettori scatenati sui social network a colleghi, case editrici e rappresentanti istituzionali, ecco i diversi messaggi di cordoglio giunti dopo la notizia della sua morte.

LEGGI ANCHE: Umberto Eco, le frasi più belle

LE ISTITUZIONI – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha commentato così la scomparsa dell’illustre intellettuale italiano. “Umberto Eco era un uomo libero, dotato di un profondo spirito critico e di grande passione civile. La critica sociale che ha espresso nei suoi saggi e nei suoi frequenti interventi pubblicistici era figlia di questa capacità di lettura della società contemporanea. Umberto Eco ha vissuto immerso nelle contraddizioni del suo tempo, senza lasciarsene travolgere. I suoi saggi e i suoi romanzi – conclude – hanno portato grande prestigio all’Italia e arricchito la cultura di ogni latitudine”. “Esempio straordinario di intellettuale europeo, univa una intelligenza unica del passato a una inesauribile capacità di anticipare il futuro” così si è espresso il presidente del Consiglio Matteo Renzi per ricordare Umberto Eco.

LEGGI ANCHE: La lettera di Umberto Eco a un discepolo immaginario

L’OMAGGIO SUI SOCIAL – Era quasi l’una di notte di venerdì quando la notizia della morte di Eco è stata diffusa e, nonostante la tarda ora, sin da subito il mondo dei social network si è scatenato nel manifestare il proprio dolore per la scomparsa dello scrittore, facendo schizzare #UmbertoEco immediatamente in testa alle tendenze di Twitter. Oltre ai milioni di tweet di appassionati lettori, giornalisti ed addetti ai lavori, spiccano i cinguettii di Bompiani, la storica casa editrice che ha pubblicato le sue opere “Lutto per la cultura, ci lascia Umberto Eco. Siamo addolorati”, il tweet della nuova casa editrice, La nave di Teseo, che pubblicherà il suo ultimo libro “Pape Satàn Aleppe” venerdì prossimo “Addio Capitano!”, quello di Roberto Saviano “Nomina nuda tenemus. Addio professore”, dell’attuale presidente Longanesi Ferruccio De Bortoli “Addio a #UmbertoEco. Scopritore di quello che siamo e inventore di quello che vorremmo essere. Il senso delle parole, il senso della vita”

© Riproduzione Riservata
Commenti