LIBRI - Il prossimo weekend a Palermo

Tutto pronto per ”Una Marina di Libri”, il festival del libro che indaga sul futuro dell’editoria

In che modo è cambiata l’editoria cartacea con l’avvento del digitale? Qual è il peso della distribuzione nell’influenzare le vendite? Dal 5 al 7 giugno torna Una Marina di libri...

Camilleri, Fontana, Murgia e Piccolo, la fiera dell’editoria in festa dal 5 al 7 giugno alla Galleria d’arte moderna (via Sant’Anna 21)

MILANO – In che modo è cambiata l’editoria cartacea con l’avvento del digitale? Qual è il peso della distribuzione nell’influenzare le vendite? Quanto è importante e autorevole  un premio nella vita di un libro? Twitter può diventare uno strumento per diffondere la lettura? Dal 5 al 7 giugno torna Una Marina di libri nata da una idea del CCN Piazza Marina&dintorni organizzata e promossa in collaborazione con le case editrici Navarra e Sellerio.

I LUOGHI – Dibattiti sull’editoria, reading, incontri con gli scrittori e laboratori per i bambini con 49 case editrici indipendenti (14 le new entry) una festa della città che trasforma il chiostro della Galleria d’arte moderna (via Sant’Anna 21) in una piccola fiera dell’editoria. Il Festival si svolgerà tra il chiostro, la corte, la chiesa e naturalmente anche piazza Sant’Anna dove quest’anno è previsto un corner Gambero Rosso Città del Gusto.  Le attività per i bambini sono a cura della Libreria Dudi.

IL RITORNO DEL MAESTRO – Dopo il successo dell’anno scorso, venerdì 5 giugno alle 19 torna Andrea Camilleri: esattamente un anno fa lo scrittore animava un dibattito nel chiostro della galleria con più di 2000 lettori e quest’anno, accompagnato da Antonio Manzini, presenterà la nuova indagine del commissario Montalbano “La giostra degli scambi”.

TANTI OSPITI – Tanti gli ospiti e le presentazioni: Francesco Piccolo (sabato alle 19), vincitore dello Strega nel 2014, incanterà il pubblico con un reading tratto dal suo “Momenti di trascurabile (in)felicità”; Vincenzo Pirrotta racconterà “La Caduta degli dei” (sabato alle 12); Piero Melati presenterà “Vivi da morire (sabato alle 17); Giorgio Vasta, uno dei “Piccoli maestri” racconterà Madame Bovary agli alunni delle scuola secondaria (venerdì alle 11), Antonio Manzini e Alessandro Robecchi parleranno dei “loro” anti-investigatori Schiavone e Monterossi (sabato alle 18). Paolo Bruguglia ed Edoardo De Angelis saranno i protagonisti del reading di “Sale di Sicilia” di Mariacristina Di Giuseppe (venerdì alle 17), Filippo Tuena e Marco Cubeddu racconteranno le riscritture di Puskin e Zweig realizzate per la raccolta “Nulla da ridire” (domenica alle 17), Carolina Lo Nero spiegherà ai piccoli visitatori del festival il suo nuovo libro per bambini “Lisca bianca” (venerdì alle 12). Domenica alle 19 Francesco Forgione e Maurizio De Lucia conducono l’incontro “La ‘ndrangheta  spiegata ai turisti” mentre alle 21 è previsto il reading con immagini per festeggiare il millesimo titolo della collana La Memoria, “La Memoria di Elvira”, della casa editrice Sellerio.

DIBATTITI SULL’EDITORIA – Ogni mattina, dalle 10 alle 14, un ciclo di seminari professionali sul mondo del libro e della scrittura (per gli studenti universitari sono previsti 3 crediti formativi). Venerdì 5 giugno si comincia con “Gli editori protagonisti”: un incontro che ripercorre l’evoluzione storica dell’editoria dai primi del Novecento con particolare riferimento agli editori che hanno fatto la Storia dell’Editoria italiana e che oggi fanno parte di grandi gruppi editoriali.  Intervengono Silvia De Laude (critico letterario), Mariarosa Bricchi (Fondazione Mondadori) e Edia Manente (Ufficio Stampa Einaudi dal 1969 al 1995). Sabato si parla di “L’editoria di oggi tra grandi gruppi e indipendenti” con gli interventi degli editori Lorenzo Fazio (Chiarelettere), Elido Fazi (Fazi), Claudia Tarolo (Marcos y Marcos) e Ottavio Navarra (Navarra Editore). Infine domenica si parla de “la distribuzione editoriale: le voci dei protagonisti della filiera, tra canali ufficiali e innovazione”, l’occasione per presentare anche forme alternative di distribuzione e intrecciare la questione del digitale, parlando di distribuzione di e-book.
 
31 maggio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti