Tutto pronto per la Giornata Mondiale del Libro

La Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'Autore, proclamata dall'Unesco per il 23 aprile, ha lo scopo di promuovere la lettura, l'editoria e la protezione della proprietà intellettuale attraverso il diritto d'autore. La giornata si celebra in tutto il mondo e rappresenta un tributo universale ai libri e agli autori che hanno costruito il progresso sociale e culturale dell’umanità...

Diversi eventi si tengono per promuovere la lettura, l’editoria e la protezione della proprietà intellettuale

MILANO – Incoraggiare il piacere della lettura ed il rispetto per l’insostituibile ruolo di coloro che hanno costruito il progresso sociale e culturale dell’umanità. Sono questi gli obiettivi principali con cui l’Unesco promuove la Giornata mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, celebrata anche quest’anno il 23 aprile da milioni di persone in oltre 100 Paesi. L’edizione del 2012 è dedicata alla traduzione, con la celebrazione dell’80° anniversario dell”Index Translationum’, il repertorio mondiale delle traduzioni  gestito dall’Unesco, formidabile strumento di diffusione e di monitoraggio dei flussi culturali mondiali. Le celebrazioni per la Giornata hanno inizio ad Erevan, in Armenia, eletta, per il  2012, Capitale Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore.

L’ORIGINE – L’idea della Giornata mondiale del libro e del Diritto d’autore ha la sua origine in Catalogna dove, il 23 aprile, festa di San Giorgio, viene offerta una rosa per ogni libro venduto. La data ha, inoltre, un particolare valore simbolico poiché il 23 aprile del 1616 vennero a mancare contemporaneamente Cervantes, Shakespeare e l’Inca Garcilaso de la Vega.

PROMUOVERE LA LETTURA NEL MONDO – Celebrando questa giornata in tutto il mondo, l’Unesco vuole promuovere la lettura, l’industria editoriale e la protezione della proprietà intellettuale attraverso i diritti d’autore. Il successo di questa iniziativa dipende essenzialmente dall’appoggio di autori, editori, librai, educatori e bibliotecari, enti pubblici ed istituzioni private, organizzazioni non governative e media, che si mobilitano in ogni paese tramite le Commissioni nazionali per l’Unesco, le associazioni, i centri e i club Unesco, le reti di scuole e biblioteche associate e tutti quelli motivati a partecipare a questa festa nel mondo. L’anno 2012 segna anche l’80° anniversario dell”Index Translationum”, la bibliografia internazionale di traduzione che fornisce uno strumento unico per il monitoraggio dei flussi di traduzione in tutto il mondo.

CAPITALE MONDIALE DEL LIBRO – Da Buenos Aires a Londra, dal Cile al Marocco, diverse sono le iniziative che si terranno il 23 aprile in tutto mondo. In concomitanza con la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, l’Unesco ha lanciato l’idea di nominare una città Capitale mondiale del libro, come riconoscimento della qualità dei suoi programmi per promuovere la diffusione del libro e incoraggiare la lettura. Quest’anno tocca alla capitale dell’Armenia Yerevan il compito di portare avanti il vessillo della cultura nel mondo. 

IN ITALIA Oltre 114 iniziative si terranno in questi giorni in tutta Italia. La principale si tiene presso l’Archivio di Stato a Roma, dove lunedì alle ore 16 sarà inaugurata la Mostra “L’Italia dei libri. La storia di un paese fra le pagine”. L’iniziativa apre la campagna nazionale di promozione della lettura “Il Maggio dei Libri”, promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura come elemento chiave della crescita personale, culturale e civile. A Bolzano, presso la Biblioteca Civica ‘Cesare Battisti’, in occasione dell’iniziativa del Dipartimento cultura italiana della Provincia ‘EMPLATE=cultura_sotto_home.jsp’ target=’_blank’>Un libro ti aspetta‘, si terrà un evento dedicato al premio Nobel della letteratura 2011 Tomas Tranströmer. Martedì 24, a Torino, il Centro Unesco di Torino ed il CoBiS (Coordinamento delle Biblioteche Speciali e Specialistiche di Torino e area metropolitana) celebreranno la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore con “Le biblioteche specialistiche leggono con i più giovani: l’esperienza dei laboratori di lettura‘, un incontro dedicato alla presentazione e discussione degli esiti dei 4 Laboratori di Lettura, realizzati tra i mesi di gennaio e aprile 2012 da 4 biblioteche aderenti al CoBiS.

20 aprile 2012

© Riproduzione Riservata
Commenti