#ImAWoman

Simona Sparaco: «Essere donne non è facile, ma è anche meraviglioso»

Cosa vuol dire essere donna oggi? Ce lo racconta la scrittrice Simona Sparaco in un viaggio tutto al femminile sulle sfide del presente
simona-sparaco

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, abbiamo chiesto alla scrittrice Simona Sparaco, nonché autrice del libro “Nel silenzio delle nostre parole“, di raccontarci cosa significhi per lei essere donna oggi. Simona Sparaco ci accompagna così in un viaggio al femminile sulle sfide del presente per arrivare alle donne che sono state per lei fonte d’ispirazione. 

Cosa significa essere donna oggi

«Rispetto a ieri, come donne siamo sicuramente più fortunate e viviamo una condizione privilegiata – esordisce Simona Sparaco -. Ci sono ancora molti passi di fare, ma la sensibilità generale sta mutando. Sono in atto battaglie importanti, che anche gli uomini hanno contribuito a scrivere, improvvisamente travolti dalla nuova consapevolezza che il movimento #Metoo ha generato. Questo movimento – sottolinea Simona Sparaco – ha portato gli uomini ad avere un’attenzione diversa rispetto a come parlano e si relazione a noi. Talvolta, questa cosa ha creato anche un po’ di distanza e la mia preoccupazione è che possa nascere una lotta di genere. Detto questo, per ottenere certi diritti bisogna passare attraverso molte battaglie».

 

Essere madri oggi

«A partire dall’essere madri, la condizione delle donne è ancora legata a una concezione culturale, che non pone sullo stesso piano mamme e papà. Infatti, nella stragrande maggioranza dei casi, è la madre a essere più presente nella vita dei figli – commenta la scrittrice Simona Sparaco -. Questo trasforma la sua vita in un continuo equilibrismo e tenere tutto insieme non è facile. Ci si richiede di non invecchiare, di essere belle, giovani, sempre sul pezzo. Essere donna non è facile, ma è anche meraviglioso. Rispetto agli uomini, abbiamo infatti la possibilità di vivere esperienze in modo diverso, come la gravidanza. Per tutte le donne che lo desiderano, è un’esperienza gratificante. Sono fiera di essere donna, di essere madre e mi batto ogni giorno per non essere al secondo posto rispetto ai miei pari uomini».

Le sfide di oggi

«La grande sfida di oggi per le donne è essere valorizzate quanto gli uomini. Sono, infatti,  troppi i settori in cui sono sottostimate – afferma Simona Sparaco -. Non bastano le quote rose per ottenere davvero dei risultati. Ci sono tante donne preparate e competenti che faticano ad assumere certe posizioni, anche perché zavorrate da tutta una serie di limiti, anche famigliari. Se all’interno delle famiglie ci fosse una reale parità culturale fra i ruoli di madre e padre, oltre a delle politiche mirate per tutelare le donne sul lavoro, le donne potrebbero affermarsi in qualsiasi settore, senza dover rinunciare all’idea di costruire una famiglia».

Le donne che mi hanno ispirato

«A ispirarmi sono state soprattutto le donne della mia famiglia, che mi hanno trasmesso l’importanza di lavorare ed essere indipendenti – racconta Simona Sparaco con un filo di emozione -. Mentre, una delle scrittrici che più mi ha ispirato è Valeria Parrella, che ho conosciuto anche come donna e come madre, e che mi ha ispirato davvero molto con i suoi libri. Primo fra tutti, “Spazio bianco“, un romanzo meraviglioso».

 

© Riproduzione Riservata
Commenti