Booksharing

#ShareTheCulture, spopola su Facebook lo scambio di libri

Una catena di libri in viaggio sui social network. Per lettori forti, per promuovere la lettura dei libri cartacei

MILANO – Una catena dal sapore letterario. E’ nata in questi giorni su Facebook e molti di voi si saranno già imbattuti in essa l’avranno notata sulla bacheca dei propri amici. Scopriamo l’iniziativa grazie all’Eco di Bergamo.

.

IL POST VIRALE – Lo status condiviso è questo: “Ciao a tutti! Mi servirebbero almeno 6 persone di qualsiasi età per partecipare a uno scambio di libri! Ne varrà la pena. Potete trovarvi ovunque nel mondo, più lontano arriviamo meglio è! Dovete solo comprare un libro e inviarlo a una persona, riceverete approssimativamente 36 libri. Fatemi sapere se siete interessati e vi dirò i dettagli!” 

.

COME FUNZIONA? – Chi è interessato, può commentare lo status, e dovrà inviare alla persona da cui il proprio contatto ha copiato lo status un libro; chi contatterà loro dovrà fare altrettanto e così via. Un modo, in un’epoca sempre più virtuale e in cui gli e-book stanno sostituendo sempre più il piacere della carta stampata, di riappropriarsi della lettura cartacea, affidandosi ai gusti di completi sconosciuti e magari scoprendo autori e romanzi che mai ci si sarebbe immaginati.

.

IL PROGETTO – L’iniziativa è organizzata da Santalessandro.org e sta sperimentando questa iniziativa per poter poi raccontare se effettivamente funzioni o meno. Diverse sono le adesioni e le motivazioni dietro alla partecipazione. Dalla semplice curiosità, alla possibilità di conoscere e ricevere libri dalle parti più disparati del mondo.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti