Disney & Letteratura

Se le eroine letterarie fossero delle principesse Disney

Se le eroine letterarie fossero delle principesse Disney, a quale assomiglierebbero di più?
Se le eroine letterarie fossero delle principesse Disney

MILANO – Alcune eroine letterarie hanno fatto la storia della letteratura. Elizabeth Bennetm Hermione ed Granger, Rossella O’Hara, Anna Karenina, ci fermiamo qui ma è un elenco che potrebbe continuare all’infinito. Molte eroine letterarie sono state dei punti di riferimento durante l’adolescenza e continuano ad esserlo nell’età adulta. Ma prima che arrivasse il tempo per noi di leggere i grandi romanzi, il principale punto di riferimento sono state le eterne principesse della Disney. La domanda che ci si pone è la seguente, se le eroine letterarie fossero delle principesse Disney, a quale assomiglierebbero di più? Scopriamo insieme questi strani, ma ben riusciti accostamenti grazie a Bustle.com. Siete d’accordo con questi accostamenti?

.

Elizabeth Bennet: Belle 

Untitled design (69)

.

Il loro amore per i libri e per la lettura, la consapevolezza che stanno bene da sole e la fedele devozione al padre fa di Elizabeth Bennet e Belle quasi la stessa persona. Vien da sé che Mr. Darcy sicuramente non è una “Bestia”, ma Gaston ha sicuramente un grande orgoglio. 

.

Jo March: Mulan 

Untitled design (70)

La protagonista di Piccole Donne, Jo, crede che le donne dovrebbero essere in grado di fare tutto quello che possono fare le donne, ma forse è nata in un momento storico “sbagliato” per queste sue convinzioni. Se vi chiedessimo chi ha pronunciato questa frase tra Mulan e Jo pensiamo sareste davvero in dubbio, perché avrebbe potuto essere detta da entrambe: “Sto morendo dalla voglia di andare a combattere con mio papà, e al momento posso solo stare a casa come una povera vecchia.” 

.

Hester Prynne: Elsa 

Untitled design (76)

Hester de “La lettera scarlatta” è stata bandita dal suo villaggio per adulterio, questo ha fatto sì che se la dovesse cavare da sola. Elsa, nota anche come la Regina delle nevi di Arendelle, ha lasciato il suo paese prima che potesse essere mandata via, accettando di risolvere i problemi per conto suo. Queste due eroine solitarie hanno alla fine davvero tanto in comune.

.

Katniss Everdeen: Biancaneve 

Untitled design (71)

Katniss e Biancaneve hanno un grande legame con la natura. Si può dire che entrambe non abbiano molta fortuna con con la frutta. Rispettivamente, infatti, frutti di bosco e mele, non costituiscono la migliore scelta in fatto di merenda. Le due eroine si dimostrano comunque forti e audaci quando c’è da affrontare il nemico, non hanno paura ad affrontare i problemi che si mettono sulla loro strada.

.

Scout Finch: Raperonzolo 

Untitled design (72)_mini

Ok, avete ragione, i capelli di Scout sono così corti rispetto a quelli di Rapunzel, che un paragone sembra senza senso. L’aspetto più importante che le lega è che entrambe sono fortemente determinate nella ricerca della verità e tutte e due hanno perso la loro innocenza in tenera età. Fortunatamente Scout ha Atticus a guidarla, invece Raperonzolo ce la deve fare da sola, anche con l’aiuto di Flynn Rider.

.

Rossella O’Hara: Merida

Untitled design (73)

Sia Rossella che Merida, protagonista del film Disney “Ribelle”, hanno dei seri dubbi di legarsi a un uomo in matrimonio. Entrambe vogliono essere indipendenti e non avere legami. Sono donne forti e autonome che, per sopravvivere, non hanno bisogno di un uomo al loro fianco.

.

Eliza Doolittle: Cenerentola 

Untitled design (77)

.

Eliza è la protagonista di “Pigmalione”, commedia di George Bernard Shaw in cui il professore Henry Higgins scommette con un amico di trasformarla in una donna di classe. Sia che Eliza che Cenerentola passano dalle stelle alle stalle, le due donne hanno quindi già dal principio molto in comune.

.

Arya Stark: Ariel

Untitled design (74)_mini

In questo caso parliamo di due giovani ragazze che vogliono fare e vedere molto di più rispetto a quello che i loro padri gli permettono. Arya, protagonista della saga letteraria di genere fantasy “Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco”, vuole essere sempre protagonista dell’azione, Ariel, invece, vuole un pezzo del mondo che non ha mai conosciuto. Ariel e Arya, se si incontrassero, potrebbero condividere opinioni sui loro padri, così come darsi consigli su come sfuggire ai controlli di loro padre.

.

Juana Maria  (Karana): Pocahontas

Untitled design (75)_mini

“L’isola dei delfini Blu” è un libro sottovalutato e, spesse volte, lo stesso destino è capitato a Pocahontas. La protagonista del libro sopracitato è Karana, personaggio basato su quello di Juana Maria, una ragazza indiana che rimase davvero da sola su un’isola per 18 anni. Entrambe i personaggi di Juana e Pocahontas condividono un amore innato per la terra, per l’ambiente che le circonda. Il legame che dimostrano con gli animali e con la natura non ha rivali né nella letteratura, né nei film Disney.

.

© Riproduzione Riservata
Commenti