La sentenza

Risarcimento morale, 30 libri sull’identità femminile per la 15enne del Parioli

La sentenza rientra nell'inchiesta sul giro di prostituzione minorile ruotante attorno alla disponibilità di due studentesse di 14 e 15 anni ad avere rapporti sessuali
Risarcimento morale, 30 libri sull'identità femminile per la 15enne del Parioli

MILANO – Non soldi, ma grandi classici della letteratura femminile. E’ questa l’inedita sentenza del Tribunale di Roma come risarcimento morale per la 15enne romana finita in un giro di prostituzione ai Parioli. Non 20mila euro, ma 30 libri, tra cui le poesie di Emily Dickinson, i romanzi di Virginia Woolf, i volumi di Oriana Fallaci, e alcuni dvd, tra cui 2 film su “la storia e il pensiero delle donne, la letteratura femminile e gli studi di genere”. A riportare la notizia Luigi Ferrarella sul Corriere della Sera.

I LIBRI – Ecco nel dettaglio alcuni dei libri scelti come risarcimento morale, utili per la ragazza a “comprendere come il vero «danno» consista nell’essere stata lesa nella sua dignità di donna, e prima ancora nella sua percezione svilita di adolescente, da recuperare attraverso un bagno di memoria nel pensiero femminile e nelle battaglie delle donne”: si va dal “Diario di Anna Frank” alla “Vita activa” di Hanna Arendt; dai tre volumi di “Storia delle donne in Occidente” di Georges Duby e Michelle Perrot alle “Figure femminili nella filosofia antica. Nonostante Platone” di Adriana Cavarero.

L’INCHIESTA – La sentenza rientra nell’inchiesta sul giro di prostituzione minorile ruotante, nel 2013 nel quartiere Parioli a Roma, attorno alla disponibilità di due studentesse di 14 e 15 anni ad avere rapporti sessuali a pagamento per comprarsi un nuovo vestito o un telefonino di ultima generazione. condannati i colpevoli, restava da definire il risarcimento dei danni morali, che la curatrice speciale della minor, Cinthia De Conciliis aveva quantificato in 20mila euro. Il giudice, però, ha deciso di inserire un elenco di libri e film sul pensiero femminile, che l’imputato dovrà comprare alla ragazzina.

© Riproduzione Riservata
Commenti