Premio Strega Ragazze e Ragazzi

Premio Strega Ragazze e Ragazzi, vincono Susanna Tamaro e Chiara Carminati

I libri di Susanna Tamaro e Chiara Carminati, nelle rispettive categorie +6 e +11, sono stati quelli che hanno raccolto i consensi maggiori tra i giovani lettori
Premio Strega Ragazze e Ragazzi, vincono Susanna Tamaro e Chiara Carminati

MILANO – Nel corso della cerimonia di premiazione tenutasi a Bologna Fiere in occasione della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, sono stati resi noti i vincitori del Premio Strega Ragazzi e RagazzeÈ stato Dario Franceschini, Ministro dei Beni Culturali, ad annunciare i libri vincitori. Susanna Tamaro si è aggiudicata il Premio, nella categoria dei libri indirizzati ai lettori dai 6 ai 10 anni, con il libro “Salta, Bart!“. Chiara Carminati, autrice di storie e testi teatrali per bambini e ragazzi, si è aggiudicata il premio nella categoria +11 (quella dedicata ai lettori dagli 11 ai 15 anni) con “Fuori Fuoco“.

.

LA PREMIAZIONE – La premiazione è avvenuta nella suggestiva cornice della Bologna Children’s Book Fair, luogo in cui un anno fa, era stata annunciata la nascita del nuovo premio letterario con l’obiettivo di promuovere il valore formativo e culturale della lettura fin dall’infanzia e dall’adolescenza. Il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini ha annunciato e consegnato il l’importante premio alle due scrittrici. L’intervento del Ministro si è concluso con questa importante affermazione: “Chi legge da bambino si riempie di valori”.

.

I LIBRI VINCITORI – Scelti da lettrici e lettori fra i 6 e i 15 anni, provenienti da cinquanta scuole primarie e secondarie in tutta Italia, sono stati i libri di Susanna Tamaro (Categoria +6) e Chiara Carminati (Categoria +11) a risultare vincitori del Premio Ragazze e Ragazzi d Il libro di Susanna Tamaro, Salta, Bart!, racconta un vero e proprio viaggio di formazione del protagonista attraverso mondi fantastici che rivelerà a Bart la verità sulle proprie origini. Una riflessione sulle distorsioni della tecnologia e sulla nostra società ossessionata dal benessere. “Fuori Fuoco” di Chiara Carminati, invece, il racconto del primo conflitto mondiale attraverso gli occhi di Jole, una ragazza di tredici anni che per la prima volta sente parlare di guerra. Jole racconta la guerra in prima persona, racconta la storia di tutte quelle donne che restano lontane dal fronte. Un racconto basato diari, testimonianze, cronache e documenti.

.

© Riproduzione Riservata
Commenti