Sei qui: Home » Libri » Perché la lettura può cambiarci veramente la vita
l'importanza di leggere

Perché la lettura può cambiarci veramente la vita

Grazie alla lettura è possibile recupere i nostri tasselli mancanti, quelli che per natura noi tutti possediamo ma che, molte volte, rimangono nascosti tra le mura del nostro io.

La lettura può cambiare la vita di una persona? In questi ultimi tempi, troppe persone hanno perso l’abitudine di leggere. L’importanza celata dietro la lettura, perciò, non viene minimamente colta, cosicché molte informazioni potenzialmente fondamentali per lo sviluppo del nostro pensiero restano sconosciute, silenti all’interno di libri impolverati e nascosti in qualche scaffale.

Tuttavia, è rispolverando questa antica abitudine che riusciremo a recupere i nostri tasselli mancanti, quelli che per natura noi tutti possediamo ma che, molte volte, rimangono nascosti tra le mura del nostro io.

La lettura come fonte di sicurezza

Come anticipato in precedenza, leggere rappresenta una pratica davvero essenziale per lo sviluppo della nostra mentalità. Oltre che a cambiare la nostra visione della vita, può anche contribuire a stravolgerne l’approccio. La lettura, infatti, rappresenta una valida alleata per contrastare l’insicurezza. Spesso siamo convinti che per riuscire a compensare le nostre fragilità sia assolutamente necessaria una radicale trasformazione fisica.
Tuttavia, esistono anche altre strade da percorrere, come ad esempio quella della trasformazione mentale.

I benefici della lettura

Per seguire questa strada è necessario munirsi di determinazione e costanza, perché bisognerà abituarsi all’idea di convivere quotidianamente con la lettura.
Se però riuscirai ad acquisire questa abitudine, sarai tu stesso a beneficiare dei suoi effetti. Leggere, infatti, permette di arricchire il proprio vocabolario e di ampliare il proprio bagaglio culturale, migliorando di conseguenza la propria parlantina.

Questo surplus di sapere si riverserà sulla nostra autostima, poiché riusciremo a sentirci a nostro agio indipendentemente dal contesto, indipendentemente da chi avremo di fronte.
Riusciremo a reggere alla grande i confronti dialettici e svilupperemo la capacità di trovare la parola giusta al momento giusto, qualità molto importante e che molto spesso non possediamo.

Implementando la nostra capacità oratoria, inoltre, riusciremo ad esternare con maggior scioltezza il nostro pensiero, rendendolo chiaro e comprensibile alla gente.

Lettura come stimolo per la fantasia

La lettura, oltre ad accrescere la nostra autostima, stimola anche la nostra fantasia.
Questo suo effetto è molto importante, perché ci consentirà di tenere viva la nostra creatività. Ed è alimentando la fiamma della creatività che sarà possibile preservare la propria essenza intrinseca, evitando di smarrirla in mezzo a tanta conformità.

La lettura, insomma, è un suggerimento silenzioso, un tacito consiglio che ci sprona ad ampliare i nostri orizzonti e ad evadere dai limitati confini del nostro pensiero, dove molto spesso decidiamo di rintanarci.

Viaggiare con il pensiero

La lettura può sembrare di primo acchito un’azione statica, ma nella realtà non è proprio così. Certo, fisicamente non sarai in movimento, ma con la mente potrai volare ovunque tu desideri, ovunque la tua immaginazione decida di portarti. Ed in tempi come questi, dove tutto si è fermato e la nostra libertà fisica ha subito delle forti restrizioni, non possiamo assolutamente permetterci di frenare anche la nostra libertà mentale.

Gabriele Garelli

© Riproduzione Riservata