LIBRI - Pagine social ''da leggere''

Paola Marongiu (Preferisco leggere), ”La mia pagina social fa incontrare i lettori lontani accomunati dalla passione per i libri”

Condividere con persone vicine e lontane la grande passione per i libri, in costante aumento e sintomatico del fatto che il mondo dei libri non sta assolutamente calando ma, al contrario, crescendo...

MILANO – Condividere con persone vicine e lontane la grande passione per i libri, in costante aumento e sintomatico del fatto che il mondo dei libri non sta assolutamente calando ma, al contrario, crescendo. E’ quanto affermato Paola Marongiu, l’amministratrice della pagina Facebook Preferisco Leggere, la fanpage che conta oltre 53mila fan ed uan forte interazione all’interno tra i suoi lettori. In questa intervista, l’amministratrice ci parla della sua pagina e delle iniziative future.

Come si è evoluta ed è cresciuta la tua pagina negli ultimi tempi?

La mia pagina ha avuto una crescita graduale negli anni, senza sbalzi, si aggiungono sempre più persone interessate alla lettura con cui condivido questo bellissimo interesse!

In che modo coinvolgi i fan della tua pagina e promuovi la lettura?

Spesso aggiungo libri nuovi o datati su cui discutiamo, lasciando la discussione aperta a tutti i punti di vista di ogni singolo iscritto alla pagina. Direi che non posso non essere contenta dei miei fan che sono sempre molto partecipi e spesso si fanno avanti anche con degli ottimi consigli!

Si avvicina il Natale, un periodo dove si concentrano le uscite di molti libri. Stai pensando ad iniziative particolari da rilanciare all’interno della tua pagina?

Le novità e le iniziative vengono proposte costantemente, indipendentemente dalle festività, in questi periodi si arricchiscono solo perché esse stesse aumentano ma la pagina è sempre ben disposta a condividere tutto in ogni momento! Purché si parli di libri, purché si legga!

Nonostante i dati dicano che in Italia si legge sempre meno, negli ultimi tempi assistiamo alla nascita di sempre più pagine legate ai libri ed alla cultura. Come te lo spieghi?

Appurato il fatto che in Italia si leggono sempre meno libri per quel che riguarda il cartaceo, amo pensare che non sia diminuito il numero dei lettori ma piuttosto che si sia diversificato il modo di leggere. In un momento di crisi come questo si fa spesso ricorso ad altri metodi come ebook o librerie! La maggior parte delle pagine che conosco legate alla lettura sono tutte collegate allo scambio d’informazioni culturali e alla voglia di condividere una passione. Preferisco Leggere è nata così, per condividere con persone vicine e lontane questa grande passione per i libri!! Il fatto che ne stiano nascendo molte altre mi fa pensare che l’interesse per il mondo dei libri non stia assolutamente calando ma, al contrario, crescendo… e questo non può che rendermi felice!

23 novembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti