Novità in libreria

Ottobre, i libri in uscita da non perdere

I libri in uscita ad ottobre sono tanti. Da Dan Brown, a Roberto Saviano, a Sveva Casati Modignani: ce n’è per tutti i gusti. Ve ne proponiamo alcuni
Come i lettori possono supportare gli editori indipendenti

MILANO – I libri in uscita ad ottobre sono tanti. Da Dan Brown, a Roberto Saviano, a Sveva Casati Modignani: ce n’è per tutti i gusti. Ve ne proponiamo alcuni.

 

Bacio feroce – Roberto Saviano (Feltrinelli) 12 ottobre

“Prosegue il ciclo della Paranza dei bambini e Roberto Saviano torna a raccontare i ragazzi dei nostri giorni feroci, nati in una terra di assassini e assassinati, disillusi dalle promesse di un mondo che non concede niente, tantomeno a loro. Forti di fame. Forti di rabbia. Pronti a dare e ricevere baci che lasciano un sapore di sangue”. In Bacio feroce assistiamo ad una nuova guerra, attraverso gli occhi di Nicolas (’o Maraja), che vuole diventare il re della città e vendicare il fratello, dove il potere si combatte solo con l’unica arma possibile al mondo: la forza, la crudeltà, l’omicidio e la brutalità.

 

Origin – Dan Brown (Mondadori) 3 ottobre

Robert Langdon, professore di simbologia e iconologia religiosa a Harvard, è stato invitato all’avveniristico museo Guggenheim di Bilbao per assistere a un evento unico: la rivelazione che cambierà per sempre la storia dell’umanità e rimetterà in discussione dogmi e principi dati ormai come acquisiti. Protagonista della serata è Edmond Kirsch, quarantenne miliardario e futurologo. Kirsch, che è stato uno dei primi studenti di Langdon e ha con lui un’amicizia ormai ventennale, sta per svelare una stupefacente scoperta che risponderà alle due fondamentali domande: da dove veniamo? E, soprattutto, dove andiamo? Mentre Langdon e centinaia di altri ospiti sono ipnotizzati dall’eclatante e spregiudicata presentazione del futurologo, all’improvviso la serata sfocia nel caos. E poi? Una nuova avventura alla Dan Brown, una riflessione sull’eterno conflitto tra scienza e fede e sulle sfide che le nuove tecnologie e l’intelligenza artificiale ci pongono quotidianamente.

 

L’anno del ferro e del fuoco – Ezio Mauro (Feltrinelli) 19 ottobre

A cento anni dalla Rivoluzione russa, Ezio Mauro ritorna nei luoghi dell’insurrezione popolare che ha invertito la direzione della storia. Di San Pietroburgo esplora i palazzi principeschi e gli angoli più tetri, sulle orme dei fatti, delle storie proibite e degli arcani che hanno scandito il corso di un anno grandioso e terribile. E la scoperta della città si trasforma via via nel racconto delle vicende di cui è stata teatro. Nella reggia di Tsarskoe Selo Rasputin, il monaco nero, ha stregato lo zar Nikolaj ii e tutta la sua Corte. L’aristocrazia che per secoli ha governato i territori sterminati della Grande Madre Russia precipita verso il suo rovinoso declino. Ezio Mauro attraversa la rabbia, la paura e la tragedia di una popolazione stremata dalla guerra e dalla carestia. Rimette in scena il furore che ha afferrato l’anima di una città e la storia di un Paese, cambiando per sempre il loro destino.

 

Come se io fossi te – Andrea Caschetto (Chiarelettere) 5 ottobre

Un viaggio nelle terre dell’Argentina fino all’estremo Sud su una sedia a rotelle, dalla parte di chi non è come gli altri. I viaggi di Andrea nascono sempre da una necessità. Anche il viaggio in Argentina nasce da una necessità. Da un amore mai consumato. Ai tempi della scuola, Andrea si innamorò di una compagna. Un amore da ragazzi, puro, sognato. A distanza di anni si sono ritrovati. Lei era su una sedia a rotelle per via di un incidente stradale. Ma era sempre lei, la ragazza dei sogni. E i loro cuori battevano ancora. Il sogno di un viaggio in Argentina era ancora lì, ad aspettarli. Così in Andrea è maturata l’idea del viaggio in sedia a rotelle. Per comprendere cosa significa vivere il quotidiano, le emozioni, i sentimenti, in una condizione nuova. Solo vivendo di persona quella che “i due gambe” chiamano diversità è possibile, in maniera morbida e naturale, rapportarsi con essa. Così Andrea è diventato un diverso nella diversità.

 

Bataclan. Terrore a Parigi – Anne Giudicelli, Luc Brahy (Mondadori Comics) 26 ottobre

Che cos’è successo esattamente a Parigi la notte del 13 novembre 2015 e nei giorni successivi? Questo documentario a fumetti, unico nel suo genere, ripercorre minuziosamente gli attentati più sanguinosi che abbiano colpito la Francia dopo la Seconda Guerra Mondiale. Inserendo nuovi elementi visivi e informazioni chiarificatrici, alcune delle quali inedite, l’albo fa capire meglio le motivazioni dei terroristi, il loro modus operandi e i legami che li univano allo Stato Islamico.

 

Festa di Famiglia – Sveva Casati Modignani (Sperling & Kupfer) 17 ottobre

Sveva Casati Modignani torna con un romanzo fresco e brillante in cui si rispecchiano le donne di oggi, con i loro sogni e le loro fragilità, nuove ambizioni e quesiti di sempre. Una storia che parla dei valori più autentici e degli affetti più veri, quelli che ti fanno sentire a casa. È quasi Natale. A Milano, in un ristorante di piazza Novelli già addobbato a festa, la proprietaria si prepara ad accogliere le ospiti abituali del giovedì. Andreina, Carlotta, Gloria e Maria Sole: quattro amiche (una famiglia), quattro giovani donne che ogni settimana si concedono quel momento di chiacchiere e confidenze. Due single, due in coppia, tutte alle prese con i dubbi del cuore: relazioni che le rendono felici a metà, uomini che dopo grandi dichiarazioni e doni preziosi si sono volatilizzati, oppure sono entrati in modalità-pantofola e pensano che il desiderio di ogni donna sia un robot da cucina. Quella sera, le attende un compleanno da festeggiare. Ma anche una confessione imprevista: Andreina (single) aspetta un bambino. Donna in carriera che dovrà affrontare una scelta importante.

 

Non riesco a farne a meno – Sharon Begley (Feltrinelli) 19 ottobre

Le compulsioni – così si definiscono tecnicamente gli impulsi, spesso irrefrenabili, a fare qualcosa – si dispongono lungo un continuum molto ampio sia per tipologia, sia per intensità. All’estremità opposta delle forme più lievi, che appartengono più o meno a tutti – per quanto declinate in modo diverso –, si collocano disturbi che rischiano di trasformarsi in vere e proprie dipendenze distruttive, i cui effetti negativi ricadono sulla nostra vita e persino sulle nostre relazioni. Il libro di Sharon Begley, frutto di ricerche meticolose, è il primo del suo genere a esaminare tutti questi comportamenti, al tempo stesso leggeri ed estremi (compulsioni all’accumulo, all’ordine, a svolgere attività fisica, persino a fare del bene). Li rende finalmente comprensibili ed esplora come possiamo realisticamente affrontarli, in noi stessi e nelle persone che amiamo.

 

Attenti al Sud – Pino Aprile, Maurizio De Giovanni, Mimmo Gangemi, Raffaele Nigro (Piemme) 10 ottobre

Nel verbosissimo e infinito fiume di parole scritto e detto per raccontare il meridione d’Italia, luci e ombre non sono (quasi) mai nella stessa scena. Da una parte si mettono in evidenza criminalità, sprechi, lentezze, degrado, dall’altra si inalberano una difesa esaltata e a oltranza e un folclore al limite della caricatura. Una contrapposizione che non serve a fare chiarezza. Quello che occorre, invece, è guardare i chiari e gli scuri insieme nella stessa foto. Questo fanno le quattro autorevoli voci che compongono questo libro. Quattro intellettuali “terroni” raccontano il Sud senza sconti, senza piagnistei, senza sensi di inferiorità né di superiorità. State attenti, dicono gli autori, significa sia preoccupatevi per il Sud, sia badate a voi perché potrebbe stupirvi ed esplodervi in mano. In ogni caso, stare attenti al Sud vuol dire stare attenti all’Italia intera.

 

Terapia d’amore – Daniel Glattauer (Feltrinelli) 12 ottobre

Si dice che innamorarsi sia un po’ come andare sott’acqua, in una bolla sospesa fuori dal tempo e dallo spazio, all’interno della quale all’inizio esistiamo solo noi e la persona amata.
È così che Joana e Valentin si sono conosciuti: a un corso di sub, in vacanza, dove fin da subito sono stati la coppia perfetta. Il colpo di fulmine, poi il matrimonio, i figli, una bella casa. Una storia da favola. E poi? Cosa succede quando, dentro a quella bolla, inizia a mancare l’aria? Diciassette anni dopo, Joana e Valentin sono seduti nello studio di uno psicologo, agli estremi opposti di un divano. Daniel Glattauer ricorre ora alla forma della commedia teatrale, fatta di botta-e-risposta serrati tra moglie e marito e tra dottore e pazienti, di stoccate e colpi di scena, per raccontarci cosa succede dopo, quando l’amore vacilla.

 

 

 

Silvia Savini

© Riproduzione Riservata
Commenti